Home Fantacalcio 10 cose da NON fare all’asta del fantacalcio

10 cose da NON fare all’asta del fantacalcio

1940
0
SHARE

#1 SPIFFERARE I PROPRI PIANI


Tanto importante, quanto scontato. Avvertenza d’uso per i pivellini dell’asta del fantacalcio, coloro che la fanno per la prima volta, ma non l’ultima. Mai dire ai propri rivali quei 2-3 calciatori adocchiati e studiati che potrebbero essere la sorpresa del prossimo campionato. Potrebbero rubarvi l’idea o fidarsi del vostro intuito.

#2 SPENDERE TUTTO IL BUDGET PER I DIFENSORI


Di solito sono i primi da acquistare, andando in ordine di ruolo, subito dopo i portieri. Spendere troppo per i difensori è un’arma a doppio taglio. Avrete un pacchetto arretrato sicuramente importante e competitivo, ma poi non avrete crediti per acquistare centrocampisti e attaccanti, e lì ci si gioca il campionato.

#3 FINGERSI LO MONACO


O fingersi qualunque dirigente esperto di giovani talenti e calcio sudamericano. Vuoi mettere la soddisfazione di vincere con un gruppo di ragazzini che nessuno all’asta conosceva pronti ad esplodere nel campionato successivo? Sarebbe bello, ma non avviene mai. Per vincere il fantacalcio servono colpi da maestri ma anche certezze, quei calciatori banali che servono a prendere bonus con costanza.

#4 FARE I TIFOSI


Acquistare tutti i calciatori della propria squadra del cuore. Chiedete a chi nelle ultime due stagioni ha puntato sui blocchi di Inter e Milan. Se poi la propria squadra del cuore va male in campionato il fantacalcio è perso già a Natale. Ricordatevene sempre.

Vedi anche  Riflessione (tattica) su Mascherano: l'uomo giusto per la Juventus

#5 FIDARSI SOLO DI GUIDE E LIBRI


In tanti preparano l’asta con i quotidiani o con le ormai famose e diffusissime “guide”. Tutto giusto, bene così. Ma se i quotidiani, o la guida, sbagliano completamente le probabili formazioni o non conoscono bene le squadre analizzate si rischia il flop per colpe non proprie. Doppia beffa.

#6 ACQUISTARE CALCIATORI SCONOSCIUTI


Magari per farsi fighi, fingendo di conoscere la riserva della Primavera dell’Atalanta che su quel sito sul calcio giovanile si dice sia un fenomeno. Non serve, fidatevi di quei calciatori che conoscete. O studiateli prima.

#7 PUNTARE SUL BLOCCO DELL’ANNO PRECEDENTE


Vale soprattutto per chi ha vinto il fantacalcio nell’anno precedente o magari ci è andato vicino con una buona squadra. Non è sempre detto che chi ha fatto bene l’anno scorso farà bene anche nel prossimo campionato. Qualche certezza e poi novità, funziona così.

#8 FARE L’ASTA CON LA PROPRIA FIDANZATA


C’è un caso che fa eccezione: se avete la fidanzata che ama il calcio o che partecipa all’asta con interesse siete esentati da questo consiglio. Altrimenti evitate la distrazione della fidanzata che vi metterà fretta e vi chiederà continuamente spiegazioni su cosa stia succedendo in quel luogo losco.

#9 BERE TROPPA BIRRA


L’asta è un momento di allegria per cementificare amicizie e per divertirsi con i propri amici. Evitate di bere troppo perché altrimenti sarete brilli quando arriverà la lista degli attaccanti rischierete di confondere Higuain con Marilungo.

#10 ESALTARSI


La squadra vincente si vede alla fine del campionato, non la notte dell’asta. Non c’è altro da aggiungere.