Home News Croazia, la rivelazione di Euro 2016 che parla italiano

Croazia, la rivelazione di Euro 2016 che parla italiano

760
0
SHARE
Foto: pagina Facebook Euro 2016

Vince una partita e ne pareggia un’altra (nel finale, dopo averla dominata); sembra essere sempre più la rivelazione di questo Euro 2016: la Croazia stupisce, gioca bene, è solida e fino ad ora ha fatto benissimo. Tra i 23 calciatori croati in Francia ce ne sono addirittura 7 che giocano in Italia, più un potenziale ottavo. La Croazia che convince, e che gioca bene, è una rivelazione “made in Italy”, con un’ossatura costruita nella nostra Serie A.

Al fianco di Rakitic e Modric, che rappresentano i leader tecnici della Croazia, vi sono infatti i rappresentanti di Sassuolo, Fiorentina, Inter, Juventus e Napoli. Vediamo chi sono tutti gli “italiani” croati:

1) Brozovic (Inter): in nazionale gioca mezz’ala destra, ma come abbiamo visto in lungo e in largo quest’anno, #EpicBrozo gioca a tutto campo con qualità

2) Perisic (Inter): in nazionale gioca mezz’ala sinistra, ha pagato lo scotto di un ambientamento un pò troppo lungo all’inter, gol e assist non sono mancati in finale di stagione

3) Mandzukic (Juventus): Prima punta titolare, centravanti di centimetri e spessore, canta e porta la croce, il sogno di ogni allenatore

4) Strinic (Napoli): Mai titolare a Napoli, ha trovato il posto fisso da terzino sinistro in nazionale

5) Badelj (Fiorentina): perno per Paulo Sousa, idem in nazionale in coppia con Modric

6) N. Kalinic (Fiorentina): riserva di Mandzukic in nazionale, di riflesso all’opaco finale di stagione

7) Vrsaliko (Sassuolo): il miglior terzino destro della serie A, riserva in nazionale, ci auguriamo possa mostrare il suo valore in Francia quanto prima

L’ottavo potenziale “italo-croato”, potrebbe essere Kovacic, il quale è al centro delle voci di mercato tra Milan e Juve. Ci ricordiamo del suo immenso patrimonio tecnico espresso a tratti in neroazzurro, e delle panchine in Champions League col Real, compresa la notte della finale proprio nella sua Milano, ma davanti a lui vi sono giocatori ben più maturi come Kroos e Modric.

Oggi si gioca Repubblica Ceca – Croazia, ma si legge Italia
Mateo Kovacic (22 anni) in nazionale

Quello che fa specie però, è vederlo preferito anche a Casemiro, che a dispetto di Kovacic non dipsone degli stessi mezzi tecnici. Se Morata tornerà al Real, o Pogba vestirà di blancos, pare che in ambo i casi Mateo arriverà sotto la Mole, vediamo se gli italo-croati diverranno 8.

L’antipasto ve lo abbiamo servito, si gioca alle 18, buona partita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here