Home A Fantacalcio 2015/16: le 10 possibili sorprese che non ti aspetti

Fantacalcio 2015/16: le 10 possibili sorprese che non ti aspetti

1991
0
SHARE

Si avvicina la fine del calciomercato e con essa il momento tanto atteso da tutti i fantacalcisti italiani, quello dell’asta. Oltre ai grandi nomi, quelli per i quali ogni manager è pronto a spendere tanti, tantissimi fantacrediti, a fare le fortune di ogni fantaallenatore, spesso, sono le cosiddette sorprese, dai giocatori meno conosciuti a quelli finora inespressi ad alti livelli. Blog di Calcio ha voluto stilare una lista di calciatori che in questo campionato (e in quello virtuale del Fantacalcio) potrebbero inaspettatamente ritagliarsi ruoli da protagonisti.

Antonio Mirante (Bologna)
Dimenticate la disgraziata stagione dell’anno scorso a Parma. Il 32enne portiere di Castellammare di Stabia, infatti, ha indossato quest’anno guantoni virtualmente rossoblu e difenderà la porta del Bologna di Delio Rossi. Potrebbe essere la stagione del riscatto per l’ex juventino, uno degli estremi difensori più continui degli ultimi anni in serie A.
mirante

Albano Bizzarri (Chievo Verona)
Sicuro ed esperto: due dei migliori aggettivi tra quelli possibili per descrivere un portiere. La difesa della squadra di Maran, nonostante la caratura dei clivensi non sia eccellente (non ce ne vogliano i tifosi gialloblu) è solida e, quando qualche disattenzione costringe all’intervento l’argentino, viene spesso salvata dalle prodezze dell’ex Lazio e Catania.
bizzarri

Ali Adnan (Udinese)
Dall’Iraq alla Turchia, dalla Turchia all’Italia. Un iter unico per il primo iracheno nella storia a calcare i campi della massima serie del Belpaese. Mancino naturale, ottima corsa e piede educato, Adnan agirà sulla corsia di sinistra nel centrocampo a cinque di Colantuono. Un affare, se si pensa che è stato inserito nella lista dei difensori. Una scommessa da non sottovalutare.
adnan

Gabriel Silva (Carpi)
L’arrivo di Adnan a Udine ha spinto il club friulano a dirottare il terzino di Piracicaba nelle fila della neopromossa formazione di Fabrizio Castori. Al netto dei problemi fisici che l’hanno spesso tormentato, il brasiliano è sempre sembrato finora la classica promessa inespressa. In un ambiente che ripone piena fiducia in lui, come quello biancorosso, potrebbe finalmente esplodere.
gabriel silva

Vedi anche  5 squadre nelle quali El Shaarawy si rilancerebbe

Danilo Soddimo (Frosinone)
Dopo averla appena assaggiata ai tempi della Sampdoria prima e del Pescara poi, il centrocampista romano è finalmente pronto a disputare un campionato di serie A da protagonista. Pur non essendo mai stato presente con continuità nei tabellini, Soddimo è un giocatore che ama battere i calci piazzati e dispensare assist (utilissimi nel Fantacalcio) ai compagni. Un piccolo investimento che potrebbe regalare buone soddisfazioni.
soddimo

Erick Pulgar (Bologna)
Nel rinnovato centrocampo dei felsinei, il 21enne cileno potrebbe ritagliarsi un ruolo da vero e proprio trascinatore. 8 reti per lui l’anno scorso in 40 partite con la maglia dell’Universidad Católica nel suo Paese, un’ottima media per un non attaccante. Sampaoli l’ha già più volte convocato nella Roja: negli schemi di Delio Rossi potrebbe esaltarsi e risultare una delle rivelazioni del campionato.
pulgar

Alfred Duncan (Sassuolo)
Il centrocampista ghanese scuola Inter, dopo una stagione non particolarmente esaltante con la maglia della Sampdoria (ancora detentrice del suo cartellino) ha scelto di rilanciarsi nell’armata neroverde di Eusebio Di Francesco. Nel precampionato ha sorpreso tutti, affacciandosi con costanza in zona gol. Il tecnico abruzzese si aspetta probabilmente da lui l’apporto che l’anno scorso non riuscì del tutto a dargli Taider.
duncan

Federico Bernardeschi (Fiorentina)
Giancarlo Antognoni, Roberto Baggio, Manuel Rui Costa… Federico Bernardeschi. Per ora, ça va sans dire, l’accostamento tra quest’ultimo e i primi tre si ferma alla gloriosa maglia numero 10 della squadra viola. Ma il giovane rampante di casa Della Valle ha dimostrato in Primavera e col Crotone di avere un grande talento e una buona dose di umiltà. Con Paulo Sousa potrebbe letteralmente trasformarsi da bell’anatroccolo in un maestoso cigno fiorentino.
bernardeschi

Vedi anche  5^ giornata di Serie A | La top 11

Andrea Belotti (Torino)
La Giovane Italia in salsa granata, dopo gli arrivi alla corte di ventura di Zappacosta e Baselli, porta soprattutto il nome del Gallo. L’ormai ex attaccante del Palermo, che già in rosanero avrebbe avuto la responsabilità di non far rimpiangere Dybala, all’ombra della Mole dovrà dimostrare di poter davvero essere il ragazzo dorato che Cairo e Petrachi si augurano sia. Adesso non c’è più tempo per scherzare: Belotti dovrà segnare, e anche tanto.
belotti

Luis Muriel (Sampdoria)
Deve essere il suo anno. Etichettato, da Lecce a Genova, passando per Udine, come il nuovo Ronaldo (non Cristiano, ma il Fenomeno), l’attaccante colombiano dovrà semplicemente dimostrare di poter diventare il miglior Muriel, una delle più grandi speranze di un calcio, quello cafeteros, che negli ultimi anni ha espresso decine di meravigliosi talenti. Se troverà forma e continuità, con gli assist di Eder e Cassano, potrebbe finalmente riuscire a imprimere la sua impronta sul campionato.
muriel

Buon Fantacalcio a tutti!