Home Fantacalcio Fantacalcio 2015/2016: le scommesse sudamericane su cui puntare

Fantacalcio 2015/2016: le scommesse sudamericane su cui puntare

837
0
SHARE

Sudamerica terra di estro, classe e fantasia ma anche grinta e sostanza: la fantasquadra ideale ha bisogno dei talenti sudamericani per poter contare su gol, assist e grandi prestazioni. Aldilà dei nomi più famosi tante squadre, big e provinciali, puntano su talenti provenienti dall’altra parte dell’oceano per poter avere una marcia in più. Noi di Blog di Calcio abbiamo selezionato una lista di talenti sudamericani che potrebbero essere la scommessa giusta per la prossima stagione, gli astri nascenti pronti ad esplodere o i giocatori che hanno finalmente la chance di esprimere il loro talento. Ecco i nove giocatori su cui consigliamo di puntare.

Fonte: Soccerman it
Fonte: Soccerman it

Alex Sandro

Dopo i botti di fine giugno il mercato della Juventus è tornato a fare la voce grossa con un colpo di primissimo livello. Il terzino brasiliano ormai ex Porto è una garanzia per l’out di sinistra dove non farà fatica a trovare una maglia da titolare: corsa, fisicità e soprattutto tanti cross da parte di un giocatore che ha la magia nel proprio piede sinistro e può fare le fortune di attaccanti letali nel gioco aereo come Mandzukic e Morata. Nel corso delle sue esperienze con Atletico Parananese e Santos ha imparato a spingere sulla fascia, col Porto si è completato raffinando anche la fase difensiva. Ideale per chi ha bisogno di un terzino assist man, meno adatto per chi vuole gol dal pacchetto arretrato.

Fonte: Goal.com
Fonte: Goal.com

Fernando

Un esordio da sogno e una perla infilata sotto l’incrocio su punizione lo inseriscono subito in cima alla lista delle possibili sorprese di quest’anno. Dallo Shaktar è arrivato un centrocampista completo e in grado di fare le due fasi che garantisce una sufficienza abbondante per tutta la stagione vista al sua affidabilità in mezzo al campo. Per Zenga è già titolare inamovibile, e l’inizio sembra promettere più che bene.

Vedi anche  Fantacalcio 5^ giornata – 10 calciatori da NON schierare
Fonte:  Zona deportiva
Fonte: Zona deportiva

Josef Martinez

Dopo un anno di maturazione passato a sgrezzarsi il talento venezuelano è pronto a conquistare Torino. L’ottimo precampionato è stato esaltato dal gol capolavoro in Coppa Italia contro il Pescara che già fa intravedere l’enorme crescita di questo ragazzo classe ’93. Accelerazione importante, un’ottima tecnica di base ed un buon fiuto del gol sono le armi migliori dell’attaccante di Carabobo che sa sposarsi bene sia con una punta mobile come Quagliarella, sia con un centravanti più puro come Belotti o Maxi Lopez. Ventura ha dimostrato più volte di credere in lui e continua a concedergli spezzoni importanti di partita dove può mettere in mostra i suoi colpi migliori.

Fonte: Soccerweb24
Fonte: Soccerweb24

Gaston Brugman

Il brutto infortunio che lo ha tenuto fuori per tutta la prima parte della stagione sembra essere ormai un lontano ricordo e dopo due anni di grande calcio al Pescara è arrivato il momento del salto di qualità in Serie A. Centrocampista eclettico e innamorato del pallone, bravo nelle percussioni in verticale e nel servire le punte, potrebbe essere lui il volto giusto per il cambio di ritmo a partita in corso del Palermo.

Fonte: Corriere dello Sport
Fonte: Corriere dello Sport

Gilberto

Arrivato in sordina alla Fiorentina dal Botafogo è stato subito lanciato dal 1’ nella gara d’esordio contro il Milan. Nonostante sia stato acquistato come esterno di difesa viene impiegato come ala nel 4-2-3-1 (all’occorrenza 3-4-3) del tecnico portoghese e può rivelarsi una risorsa importante sia in zona gol che, soprattutto, in zona assist. L’esordio con il Milan è stato convincente e lui vuole tenersi stretto quel posto da titolare.

Fonte: Lapresse
Fonte: Lapresse

Duvan Zapata

Il biennio passato più in panchina che in campo non ha ridimensionato il valore di un centravanti sicuramente affidabile che quando è stato chiamato in causa ha sempre detto la sua segnando gol pesanti. L’esperienza con l’Udinese di Colantuono, uno che i centravanti sa farli esplodere, potrebbe rilanciare nel nostro campionato l’attaccante scuola America Cali, e formare un tandem d’attacco molto interessante con l’eroe a sorpresa della prima giornata Cyril Thereau.

Vedi anche  I top 10 club europei per presenza social [INFOGRAFICA]
 Fonte: Mdstrm.com
Fonte: Mdstrm.com

Erik Pulgar

Delio Rossi può utilizzarlo sia come centrale di difesa che come centrocampista, ruolo attribuitogli negli ultimi anni dove si è adattato con discreti risultati. Il suo ingresso contro la Lazio ha dato ordine alla squadra e questo dovrebbe garantirgli una maglia da titolare per le prossime uscite. Il suo imponente fisico lo rende un’assoluta minaccia per le situazioni da palla inattiva dove ha segnato ben 7 gol nella passata stagione con la maglia della U Catolica in Cile.

Fonte: L'Eco di Bergamo
Fonte: L’Eco di Bergamo

Alejandro “Papu” Gomez

Il più esperto in Serie A di questa lista e quello da cui ci si aspetta una crescita maggiore rispetto alla passata stagione. Archiviato l’infortunio che lo ha tenuto fuori quest’estate il Papu è pronto a prendersi sulle spalle un’Atalanta ancora incompleta e le giocate offensive dipenderanno tanto dall’esterno di scuola Arsenál de Sarandí che sicuramente sarà tra i top scorer della squadra.

Fonte: Publimetro
Fonte: Publimetro

Jeison Murillo

Acquisto importante per l’Inter che ha bisogno di rifondare la difesa, vero anello debole della passata stagione. Nell’ultima Copa America ha dimostrato affidabilità difensiva nella partita più importante, quella contro l’Argentina, e anche fiuto del gol grazie alla zampata vincente che ha messo KO il Brasile. Sicuramente sarà il titolare in questa stagione e ci si aspetta anche qualcosa di importante sulle palle inattive dove si è sbloccato solo negli ultimi tempi.