Home Fantacalcio Fantacalcio 3^ giornata – 10 calciatori da NON schierare

Fantacalcio 3^ giornata – 10 calciatori da NON schierare

293
0
SHARE

Domani pomeriggio, a partire dalle 18, andrà in scena la terza giornata della Serie A. Saranno diversi i match di assoluto interesse per tifosi e appassionati: tra loro spicca sicuramente il derby di Milano, che chiuderà in bellezza, domenica sera a San Siro, il programma delle partite previste dal week-end calcistico di casa nostra. I consigli della redazione di Blog di Calcio sono rivolti a tutti quei fanta-allenatori che, aspettando con ansia il fischio iniziale della terza giornata di campionato, sono chiamati a scegliere la formazione migliore da schierare sull’originale terreno di gioco del “fantasy football”. Ecco dunque una lista di 10 calciatori da “evitare” per ciascun incontro in programma.

1. DIAKITE’ IN FROSINONE-ROMA: Dovrà fronteggiare la forza di Dzeko, la velocità di Salah e la classe di Totti. Il suo sarà un pomeriggio a dir poco complicato. E’davvero difficile che possa portare dei bonus a quei giocatori del Fantacalcio che decidessero di puntare su di lui: considerato il suo passato biancoceleste, la possibilità di prendere almeno un giallo è molto elevata.

2. PANDEV IN FIORENTINA-GENOA: Il macedone non ha avuto un inizio folgorante con la maglia del Grifone. Il livello di difficoltà della trasferta in terra toscana è, oltretutto, molto elevato: potendo contare su alternative all’attaccante rossoblù è il caso di schierarle.

3. HETEMAJ IN JUVENTUS-CHIEVO: Centrocampista finlandese dalla media voto più che soddisfacente, ha il difetto, se così si può dire, di portare pochi bonus soprattutto in termini di gol. La Juventus viene da due sconfitte consecutive e cercherà la vittoria a tutti i costi: Hetemaj potrebbe quindi finire nel tritacarne bianconero.

Vedi anche  10 ingaggi d'oro che rappresentano uno spreco per la Serie A

4. PADELLI IN VERONA-TORINO: Il Verona ha un solo punto in classifica e Luca Toni è ancora a secco di reti. Gli uomini di Mandorlini vogliono sfruttare al meglio il turno casalingo per rifarsi e il portiere granata potrebbe risultare il primo bersaglio sensibile del possibile riscatto.

5. DRAME’ IN SASSUOLO-ATALANTA: Il terzino mancino di nazionalità senegalese non sta facendo male con gli orobici, ma il potenziale offensivo del Sassuolo, assieme alle sue personali lacune difensive, ne sconsiglierebbero l’utilizzo.

6. MBAYE IN SAMPDORIA-BOLOGNA: Deve affrontare avversari veloci e molto pericolosi, che di nome fanno Eder e Luis Muriel. L’ottimo stato di forma degli attaccanti appena citati, la difficoltà del match esterno del Bologna contro la Sampdoria e il buon momento della formazione allenata da Zenga impongono di non schierare difensori rossoblù, almeno per questa giornata. MBaye, tra questi, costituisce probabilmente l’anello debole.

7. ALBIOL IN EMPOLI-NAPOLI: Sarri conosce bene Saponara, Maccarone e le insidie che nasconde il Castellani, Albiol un po’ meno. IL difensore azzurro non è ancora uscito dalla sua personale crisi di rendimento, che si trascina dallo scorso anno. Schierarlo fuori casa e contro avversari in palla potrebbe essere controproducente.

8. MATOS IN PALERMO-CARPI: L’attaccante brasiliano di proprietà della Fiorentina non sta facendo male con la maglia degli emiliani. Il Carpi, però, si trova ad affrontare una trasferta quasi proibitiva: avendo a disposizione un attaccante di scorta impegnato in una partita più “semplice”, è il caso di relegare Matos in panchina, almeno per ciò che riguarda il Fantacalcio.

9. MAURICIO IN LAZIO-UDINESE: Era partito bene lo scorso anno, poi il suo rendimento è improvvisamente calato. Rientrerà nell’undici titolare biancoceleste contro l’Udinese a causa dell’infortunio di De Vrij, ma, contro Thereau e Di Natale, sarebbe meglio per i suoi fanta-allenatori lasciarlo in panchina.

Vedi anche  Calciomercato: i 'ritorni' andati male a gennaio

10. C.ZAPATA IN INTER-MILAN: Potremmo sbagliarci, ma in un derby dove gli attacchi delle due squadre superano ampiamente, per bravura e tecnica, le difese, lui è decisamente un giocatore tra i più a rischio. Lo sarebbe anche Ranocchia, soprattutto a cospetto della velocità di Bacca, ma la vena realizzativa di quest’ultimo lo rende leggermente preferibile a Zapata. Tra le due difese, inoltre, quella rossonera è ancora drammaticamente sotto esame. Meglio aspettare tempi migliori per schierare sia lui sia i suoi compagni di reparto.