Home A Higuain da record: solo un grande del passato ha una media-gol migliore...

Higuain da record: solo un grande del passato ha una media-gol migliore in A

684
0
SHARE

In questa stagione, Gonzalo Higuain ha fatto segnare una media-gol impressionante: 29 reti – in 30 partite – mettono a rischio i record di sempre dei marcatori della Serie A. La lista di nomi a cui fare riferimento è piuttosto lunga e, senza voler rispolverare quelli di Nordhal o di un calcio lontano nel tempo, ricca di fuoriclasse inarrivabili, o quasi. Higuain ha messo alle sue spalle una miriade di cannonieri fenomenali. Tra loro, protagonista di una delle pagine più belle del nostro calcio, Ronaldo Luis Nazario de Lima è l’unico a resistere al ruolino di marcia del ‘Pipita’.

Il ‘Fenomeno’ dell’Inter ha infatti lasciato un segno indelebile in Italia, mettendo a segno 58 gol in 88 presenze, e la migliore media-gol tra tutti i marcatori del nostro torneo, con una rete segnata ogni 116 minuti. Higuain occupa attualmente il secondo posto di questa speciale classifica, perché, sebbene abbia segnato più del brasiliano, 64 gol in 99 partite, ha una media-gol leggermente inferiore, con una rete segnata ogni 121 minuti. Il paragone potrebbe risultare eccessivo, ma la responsabilità e la paternità di quest’azzardo è da attribuire esclusivamente all’attaccante del Napoli e alle sue incredibili prestazioni.

Non dovrebbe sorprendere, poi, che il giocatore argentino possa vantare una media gol superiore a quella di Christian Vieri e di David Trezeguet, autori rispettivamente di una rete ogni 126 e 127 minuti. Non è uno scandalo accostare il suo nome a quelli di Andriy Shevchenko e Diego Milito, attaccanti in grado di segnare ogni 135 e 136 minuti.

Risultano battute anche le medie eccellenti di Vincenzo Montella, Van Basten, Ibrahimovic e Beppe Signori, di una rete ogni 139, 139, 145 e 147 minuti.

Vedi anche  Corsa salvezza, prospettive e scenari: cosa potrebbe succedere nelle prossime due giornate

Prima punta ‘moderna’, il numero 9 azzurro è forte fisicamente: abbina intensità di gioco, lavoro per la squadra e una strepitosa velocità d’esecuzione con cui calcia verso la porta avversaria. Numeri e record a parte, Higuain merita di stare accanto ai nomi che hanno fatto la storia della Serie A, sempre che, prima o poi, riesca nell’impresa più importante tra tutte: vincere il campionato con il Napoli.