Home A Inter, le 5 vittorie più belle a Torino contro la Juventus

Inter, le 5 vittorie più belle a Torino contro la Juventus

1275
0
SHARE
Foto Zimbio.com

Il derby d’Italia è sempre stata una delle partite più attese e sentite da parte dei tifosi nerazzurri e bianconeri. Bellissime ed elaborate coreografie, cori cantati a squarciagola, la sete di vittoria che si legge negli occhi dei giocatori. Tradizione, passione, sacrificio, sono tante le parole che potremmo usare per descrivere lo scontro fra Juventus e Inter. Ma quali sono le vittorie più belle dei nerazzurri a Torino? Riviviamole insieme:

JUVENTUS – INTER 0-3

Andata dei quarti di finale di Coppa Italia, 13 novembre 1996. Sulla panchina nerazzurra c’era Roy Hodgson. Dopo la mezz’ora va in goal Zamorano, con l’Inter che dunque chiude il primo tempo sopra di una rete. Nel secondo tempo, al 77’, un goal di Ince spegne le speranze bianconere di rimontare. A chiudere il match, è una rete di Djorkaeff al minuto 89’. E’ la prima vittoria dell’allenatore inglese contro la Juventus da quando allena l’Inter.

JUVENTUS – INTER 1-3

29 novembre 2003. Ad allenare l’Inter è Alberto Zaccheroni. La squadra nerazzurra infligge la prima sconfitta stagionale alla Juventus dell’allora mister Marcello Lippi. La prima rete arriva da una punizione al limite dell’area di Cruz, che nel secondo tempo mette il risultato al sicuro con un’altra rete. Alla mezz’ora del secondo tempo la Juve cede completamente e lascia al velocissimo Martins l’opportunità, non sprecata, di segnare la terza rete. Arriva poi il “goal della bandiera” di Montero, e il match si chiude 3-1 per i nerazzurri.

JUVENTUS – INTER 0-1

20 aprile 2005. L’allenatore dell’Inter è Roberto Mancini, contro Fabio Capello della Juventus. Al 24’ del primo tempo Cruz, che contro la Juventus accende ancora di più la sua voglia di vincere, segna la prima rete del match. La Juve cerca di riprendersi, ma invano. Nel secondo tempo i nerazzurri si chiudono in difesa cercando di mantenere il risultato mentre i bianconeri spingono per arrivare a quel pareggio che non riescono, però, ad ottenere, lasciando i tre punti della vittoria all’Inter.

JUVENTUS – INTER 2-3

Ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia. 30 gennaio 2008, è ancora Roberto Mancini ad allenare l’Inter mentre sulla panchina bianconera sede mister Ranieri. Il match è subito molto acceso e nonostante la Juventus stia attaccando, al 9’ i nerazzurri passano in vantaggio grazie a un goal di SuperMario Balotelli. Del Piero trova poco dopo il pareggio con una punizione leggermente deviata. Balotelli rischia il rosso in più occasioni, ma l’arbitro si limita a punirlo con un solo cartellino giallo. Arriva il sorpasso bianconero con una rete di Stendardo, ma l’Inter non si arrende e ottiene il pareggio con un goal di Cruz, ed infine la vittoria con la doppietta personale di Balotelli.

JUVENTUS – INTER 1-3

3 novembre 2012. L’Inter ha esonerato Ranieri e sulla panchina nerazzurra ora c’è il giovane Andrea Stramaccioni, ex allenatore della Primavera dell’Inter. La Juve è imbattuta da 49 partite. Il match inizia e i bianconeri passano subito in vantaggio, dopo 18 secondi, con un goal in fuorigioco di Arturo Vidal. L’Inter non si butta giù moralmente e, nella ripresa, Marchisio trattiene Milito in area di rigore per cui viene assegnato il penalty alla squadra di Milano, messo a segno dal Principe. Milito sfrutta una palla persa da Vidal a centrocampo e segna il secondo goal. Arriva poi anche la rete di Palacio che mette fine al match, con un’Inter che espugna la Juve allo Juventus Stadium e vola a -1 dalla capolista bianconera.