Home News Juventus, 4 anni dopo il primo scudetto: ecco i reduci di quell’impresa

Juventus, 4 anni dopo il primo scudetto: ecco i reduci di quell’impresa

392
0
SHARE
Foto: Sport.Sky.it

Lo scudetto dopo due settimi posti consecutivi: se c’è un momento nella storia recente nella quale la Juventus è rinata dalle proprie ceneri, questo è il 6 Maggio 2012 a Trieste. Il finale di una stagione da thriller, giocata testa a testa contro il Milan di Massimiliano Allegri. Vinse Conte, vinse la Juve, che non vinceva uno scudetto dagli anni di Calciopoli. Vinsero i tifosi, che avevano visto la B, i fallimenti dell’era Ferrara e Delneri e tutto quello che c’era stato prima di arrivare a vincere quello scudetto.

Probabilmente è stato lo scudetto più bello, più sentito, più emozionante dei 5 che la Juventus ha vinto nelle ultime stagioni. L’apertura di un ciclo, l’unico dei successi ottenuto da sfavoriti, quando il Milan di Ibra e Thiago Silva sembra nettamente più forte, prima di suicidarsi in casa contro la Fiorentina dell’ex bianconero Amauri. Senza quello scudetto, probabilmente, non ci sarebbe stato uno dei cicli più vincenti e più belli della storia della Juventus. Ma chi sono i calciatori che festeggiarono 4 anni fa a Trieste che oggi sono ancora nella Juventus? Sono otto, e sono i seguenti: Buffon, Chiellini, Caceres, Marchisio, Barzagli, Bonucci, Padoin, Lichtsteiner. Gli altri hanno lasciato con il tempo, verso lidi esotici (Vucinic), o hanno sposato altre cause (Vidal, Storari), o sono in America a insegnare calcio (Pirlo), o in giro per l’Italia (Estigarribia, Pepe, Matri, Boriello, Marrone).