Home News L’arbitro annulla un gol e ammonisce per proteste, poi cambia idea: al...

L’arbitro annulla un gol e ammonisce per proteste, poi cambia idea: al 90′ in una partita di Lega Pro è bufera

751
0
SHARE

Un caso arbitrale ai limiti del verosimile è accaduto ieri in uno dei posticipi della 25esima giornata di Lega Pro. Nella partita del girone A tra Cittadella e Pavia le due squadre all’89’ erano sul 2-2, quando nel corso del primo minuto di recupero i granata sono passati in vantaggio con un gol di Manuel Iori, bravo a deviare di testa sotto misura sugli sviluppi di un calcio d’angolo. L’arbitro ferma tutto per una presunta posizione irregolare di Iori, ma torna indietro dopo essersi consultato con l’assistente e convalida il gol, probabilmente prendendo la decisione giusta. Ma quello che ha dell’incredibile è il fatto che nel frattempo Iori era stato ammonito per proteste e dal cartellino non si può tornare indietro. L’attaccante del Cittadella ha commentato a caldo: “Non sono mai stato così felice per un’ammonizione”. Il Pavia, invece, è entrato in silenzio stampa per protesta. E intanto è un caso più unico che raro, ma ineccepibile, avvenuto nel meraviglioso mondo della Lega Pro.

Vedi anche  Camminare all'Heysel, oggi