Home News Le case più strane dei calciatori

Le case più strane dei calciatori

1997
0
SHARE

Lo stipendio di un calciatore di alto profilo è spesso faraonico, permette di togliersi sfizi, soddisfare bisogni a dir poco secondari, favorisce hobby, manie da collezionismo o gusti discutibili e curiosi. Lo sfarzo ed il lusso eccessivi infatti finiscono in molte occasioni per sfociare nel bizzarro, date un’occhiata a queste case di calciatori ed ex calciatori famosi.

1- Lionel Messi
casa-messi-stadio
Per ora la pulce vive ancora nella villa di Castelldefels, poco a sud di Barcellona, quattro stanze da letto, giardino e piscina, abitazione comprata una volta giunto in prima squadra proprio per stare vicino all’amico Ronaldinho. Tuttavia c’è aria di trasloco, il progetto avviato nel 2013 dall’architetto spagnolo Luis de Garrido è ampiamente avviato: una struttura pazzesca e totalmente eco-sostenibile, a forma di 10, accessibile solo a chi guadagna circa 70 milioni di euro lordi l’anno. Si chiamerà la “casa del calcio”, l’area edificata è molto simile a un campo di gioco sul quale è adagiato, come la palla sul dischetto del rigore, lo stabile di forma circolare. Vista dall’alto sembra un castello, in realtà è del tutto simile a uno stadio, ma senza le curve, sarà completata da una piscina che circonderà quasi tutto l’edificio e dall’installazione di pannelli solari estraibili.

2- John Terry
INS_John_Terry_Home_6
Una vera e propria reggia in stile british: gli open fields intervallati da giardini curati al dettaglio, il lungo ed impenetrabile steccato perimetrale, i colori alla Buckingham Palace, il tutto ammodernato da un campetto da calcio esterno ed irregolare per i figli di del capitano dei blues. Fin qui tutto ok, spostiamoci allora all’interno per guardarne il pavimento: glaciale perfino a Natale, tirato a specchio, a mo’ di film dell’orrore.
terry

Vedi anche  10 grandi flop del mercato di gennaio degli ultimi 10 anni

3- Mario Balotelli
video-undefined-1EDBE79600000578-778_636x358
Nessuna stazione NASA, si tratta semplicemente della casa che Mario Balotelli acquistò a Liverpool. L’edificio vero e proprio si sviluppa in altezza ed ospita sauna e piscina interne, all’esterno campi da calcio e pista di atterraggio per elicotteri, mai utilizzata.

4- Gary Neville
case_sotterranee_5
Si tratta della stessa casa dell’immagine di copertina, qui fotografata di notte, più scenografico non vi pare? So cosa state pensando, non è la tana dei Teletubbies ma la casa eco sotterranea progettata da Make Architects per l’ex calciatore britannico Gary Neville. L’abitazione combina la funzionalità con la sostenibilità, è stata pensata per registrare il minimo consumo di energia, è dispersa fra le colline di Bolton, un progetto reputato di tale rilevanza da aver ottenuto il permesso per essere eseguito in un’area geografica protetta. State tranquilli, almeno gli interni sono assolutamente normali.
case_sotterranee_4

5- Thierry Henry
henry
A New York si era comprato un intero palazzo in centro da 8 milioni di euro, poi lo scorso anno dopo aver deciso di appendere gli scarpini al chiodo è tornato nella sua villa di Londra ed ha iniziato a pensare a come ristrutturarla. Il francese nei prossimi mesi vi inserirà un qualcosa di indescrivibile: un acquario alto tre piani con dentro 21mila litri d’acqua e oltre 300 specie di pesci, una vasca profonda 12 metri che sarà visibile da ogni punto della casa e costerà alla famiglia Henry un vero capitale per la sola manutenzione. Secondo gli esperti, infatti, solo il cibo inciderà per 3mila euro all’anno cui si dovranno aggiungere pulizia, ispezioni e il ricambio dell’acqua per un totale di 15mila euro.

Vedi anche  Serie A, il pagellone del girone d'andata

6- Andrés Iniesta
casa-di-andres-iniesta
Il mediano del Barcellona Iniesta, dopo aver vinto tutto con Barcellona e Spagna, si è permesso una villa da quasi 5 milioni di euro costruita nel suo paese natale, Fuentealbilla. All’interno 5 stanze per gli ospiti, due piscine e anche una cappella per celebrazioni religiose, fuori invece nome e numero di maglia scolpiti in marmo, si sa, nei piccoli comuni tutti conoscono tutti.

7- Samir Nasri
nasri
Neon viola e blu, divanetti in argento, modernissimo camino in bioetanolo, sembrerebbe il Malibu Club di GTA Vice City, un night club di tutto rispetto, ma poi si scorgono le piscine e le colonne e ci si immagina nelle terme dell’antica Roma. Sbagliato, siamo semplicemente nella casa di Samir Nasri.

8- Cristiano Ronaldo
cristiano
Vi risparmiamo lo sfarzo degli esterni, addentriamoci invece nei particolari. La scritta blu CR7 illuminata e composta con dei sassi vince sul giardino interno racchiuso da una teca, sull’albero spoglio e scheletrico, sulla natura, eletta a mera strumento estetico. Regna il portoghese, regnano i suoi capi firmati, il suo rolex, volontariamente scoperto dalla manica del cappotto. L’eterno che sconfigge il mortale. Caro Cristiano goditi questa vita.