Home News Le figurine Panini più belle degli anni ’60

Le figurine Panini più belle degli anni ’60

2117
0
SHARE

Il celebre album delle figure dei ‘Calciatori Panini’ uscì nelle edicole per la prima volta nel 1961. In realtà, i due fratelli Benito e Giuseppe Panini, appena un anno prima, trovarono a Milano un lotto di vecchie figurine invendute delle edizioni milanesi ‘Nannina’, le imbustarono e le distribuirono per la commercializzazione. Il successo di questa prima vendita fu enorme, così i due, che nel 1956 avevano fondato a Modena l’Agenzia Distribuzione Giornali Fratelli Panini, decisero di mettersi in proprio e stampare le figurine in un piccolo laboratorio in via Castelmaraldo. La realtà superò ogni più ottimistica fantasia: le bustine vendute raggiunsero la cifra clamorosa di 15 milioni.

Cominciò, quindi, in quegli anni una storia fatta di passione, arte e lavoro. I primi album erano raccolte di fotografie per lo più in bianco e nero, colorate a mano, e le figurine non erano autoadesive, ma ciascuna doveva essere accuratamente incollata. Gli anni ’60 venivano rappresentati dalle immagini delle squadre e dei campioni del calcio che si andavano affermando a livello nazionale ed internazionale. Uno sport in pieno boom, come l’economia del Paese, il cui successo si manifestava non solo per le strade e negli stadi, ma anche nelle vendite delle popolari figurine dei fratelli Panini.

Riportiamo qui di seguito quelle che, a nostro parere, sono le più belle del decennio.

Le figurine Panini più belle degli anni '60 Le figurine Panini più belle degli anni '60 Le figurine Panini più belle degli anni '60 Le figurine Panini più belle degli anni '60 Le figurine Panini più belle degli anni '60 Le figurine Panini più belle degli anni '60 Le figurine Panini più belle degli anni '60 Le figurine Panini più belle degli anni '60 Le figurine Panini più belle degli anni '60 Le figurine Panini più belle degli anni '60

Vedi anche  5 trequartisti ai quali la Juventus non ha ancora pensato