Home News Le spese pazze degli allenatori: i 10 che hanno fatto spendere di...

Le spese pazze degli allenatori: i 10 che hanno fatto spendere di più ai propri presidenti

971
0
SHARE

Uno dei “mister” più amati e citati del calcio italiano, Carlo Mazzone, commentava la fortuna di Felipe Scolari che, da selezionatore del Brasile, poteva contare su un gruppo di giocatori in grado di ingaggiare “gli uno contro uno” praticamente in tutte le zone del campo. Così lui, da allenatore di provincia -escludendo l’esperienza nella sua Roma-, che pure ha gestito grandi talenti del calibro di Totti, Pirlo, Guardiola e Baggio, rivendicava un fattore fondamentale del gioco del calcio: chi ha a disposizione più mezzi, molto spesso vince. La fortuna di gran parte degli allenatori si è quindi concretizzata nell’avere a disposizione squadre stellari, costruite a suon di milioni, rispetto alle quali la gestione e la cura degli aspetti tecnici sono ridotti al lumicino. Ecco una classifica interessante al riguardo, quella dei dieci tecnici più fortunati di sempre, che hanno fatto spendere cifre folli ai propri presidenti.

#10 Marcello Lippi

L’ex allenatore di Juventus e Nazionale Italiana è il decimo più fortunato di sempre di questa speciale classifica. La cifra complessiva spesa per lui è pari a circa 552 milioni di euro. In compenso, il tecnico di Viareggio ha vinto i trofei più prestigiosi del calcio nazionale ed internazionale, compresa la Coppa del Mondo con l’Italia ai Mondiali del 2006.

#9 Louis van Gaal

Ha allenato le formazioni più forti del calcio continentale, come Ajax, Barcellona e Bayern Monaco. Attualmente al Manchester United, ha finora fatto spendere ai suoi presidenti la cifra monstre di quasi 556 milioni di euro.

#8 Rafael Benitez

Il cinquantacinquenne allenatore spagnolo, dopo diversi anni di gavetta, ha allenato Valencia, Liverpool, Inter, Chelsea e Napoli. Quest’anno ha ottenuto l’incarico più importante della sua carriera sulla panchina del Real Madrid. Le sue richieste non sono mai state morigerate: per lui si sono spesi quasi 597 milioni di euro.

Vedi anche  Campione d’inverno, ma non d’Italia. Quante volte dal 2000 ad oggi?

#7 Roberto Mancini

C’è anche l’allenatore dell’Inter tra i mister più “spendaccioni”. Ha vinto diversi titoli da allenatore. In particolare, nella sua prima gestione con la società nerazzurra e con il Manchester City, ha riconquistato i rispettivi campionati nazionali, dopo anni di delusioni dei due club. Ha allenato anche Lazio, Fiorentina e Galatasaray. La cifra complessiva spesa nelle sue gestioni si aggira attorno ai 615 milioni di euro.

#6 Hector Cuper

657 milioni spesi per l’attuale commissario tecnico della Nazionale egiziana. Cuper, nonostante tutti i soldi investiti, al Valencia prima e all’Inter poi, non ha vinto praticamente nulla con queste due squadre, ad eccezione di una Supercoppa spagnola.

#5 Claudio Ranieri

In questa stagione, si sta togliendo tante soddisfazioni -e qualche sassolino dalle scarpe- con il Leicester City. Ma il tecnico testaccino deve spesso difendersi dalle accuse di chi lo ritiene un “perdente di lusso”. Per lui sono stati investiti ben 670 milioni di euro.

#4 Arsene Wenger

Allenatore e manager dell’Arsenal dal 1996 ad oggi. In quasi 20 anni di gestione dei Gunners, ha fatto spendere alla società londinese circa 680 milioni di euro, vincendo per tre volte la Premier League e conquistando altri titoli a livello nazionale.

#3 Manuel Pellegrini

Pellegrini è una vera icona del calcio sud-americano. In Argentina ha vinto due titoli, uno con il San Lorenzo e l’altro con il River Plate, oltre ad un campionato ecuadoriano con il Quito nel 1999. In Europa dal 2004, ha allenato Villareal, Real Madrid, Malaga ed è attualmente alla guida del Manchester City. Nella sua carriera, ha fatto spendere ai presidenti dei club di cui ha fatto parte 872 milioni di euro.

Vedi anche  Real Madrid, follia Adidas: la maglia vale più di un miliardo di Euro. E le italiane quanto guadagnano?

#2 Carlo Ancelotti

Ha cominciato la sua carriera come secondo di Arrigo Sacchi nell’Italia vice-Campione del Mondo del 1994. Ha poi allenato il Parma e quindi la Juventus. Nel Milan, dal 2001, trova la sua consacrazione. Di lì in avanti un percorso fatto di successi, con la squadra rossonera e poi anche con il Chelsea, il PSG e il Real Madrid. Ancelotti ha sempre avuto a disposizione squadre di altissimo livello: per lui sono stati sborsati ben 954 milioni di euro.

#1 Josè Mourinho

Lo “Special One” è l’allenatore per cui si è speso di più nella storia del calcio. Mourinho potrà anche non essere il più capace o l’allenatore che ha vinto più “tituli” in assoluto, ma è certamente il personaggio del football contemporaneo che ha saputo vendere meglio la propria immagine. Insomma, che sia bravo non ci sono dubbi, che abbia avuto accesso a fondi smisurati neanche: è di oltre un miliardo di euro la cifra messa complessivamente a sua disposizione.