Home News Lega Pro A – Analisi e Top 11 della 4^ giornata

Lega Pro A – Analisi e Top 11 della 4^ giornata

237
0
SHARE

A furia di restare a guardare, la Pro Patria si è dimenticata di scendere in campo. La squadra lombarda è stata sommersa dalla FeralpiSalò, capace di imporsi trasferta con un roboante 0-5. Tridente da paura per la compagine ospite in virtù della doppietta del bomber Greco e le marcature siglate da Bracaletti e Tortori.

Non sorprende neanche l’Albinoleffe. La squadra bergamasca, infatti, prosegue nella sua infinita striscia di delusioni. Risultano abbastanza lontani i tempi della serie B e delle partite playoff per sognare la serie A. La compagine di Albino e Leffe concede il tris di sconfitte, questa volta in trasferta in quel di Bassano. Del resto, i locali hanno pretese da promozione per poter fare una capatina in cadetteria. Il potenziale offensivo è di livello, Germinale e Iocolano, proprio come la giornata passata, timbrano il cartellino e regalano i tre punti.

Pur non convincendo, il Padova all’Euganeo prosegue il sogno del doppio salto dopo l’inferno del Dilettantismo. A farne le spese, questa volta, il Lumezzane, incapace di rispondere agli attacchi dei veneti. In gol ci è andato Altinier, entrato a partita in corso, ma va segnalata la prova maiuscola di Bucolo nel cuore della mediana e di Fabiano, centrale difensivo.

Bastano 60” alla Giana Erminio per piegare la resistenza del Cuneo. Nonostante i nomi altisonanti dei locali, come Gasbarroni e Bruno, a trovare la via del gol è il giovane Rossini con un incursione da esterno puro. Menzione speciale anche per l’estremo difensore della Giana Erminio, bravissimo ad abbassare la saracinesca e impedire il pareggio ai piemontesi.

Vittoria interna anche per il Pavia, dopo la deludente prestazione dell’ultima giornata. La formazione lombarda ha avuto la meglio sul SudTirol grazie a una prova matura nel cuore della mediana dove si sono messi in luce elementi di spicco come La Camera e Bellazzini (suo il gol decisivo, ndr.).

Vedi anche  Serie B, la Top 11 della 33^ giornata

Reti inviolate tra Cittadella e Renate mentre un pareggio ma con gol tra Mantova e Pordenone. Nelle fila dei locali bel gol di Carini, roccioso centrale difensivo. Non va oltre il segno “X” anche la Reggiana, fermata a Piacenza dal gol di bomber Cristofoli.

TOP 11

Paleari (Giana Erminio)
Fabiano (padova), Riva (Renate), Carini (Mantova), Ruffini (Piacenza)
Bucolo (Padova) Bellazzini (Pavia), Rossini (Giana Erminio)
Bracaletti (Feralpi) Greco (Feralpi) Iocolano (Bassano)