Home B Serie B, la Top 11 della 13^ giornata

Serie B, la Top 11 della 13^ giornata

475
0
SHARE

PORTIERI

Fiorillo (Pescara): Il solito muro invalicabile del Pescara. Almeno tre grandi parate che, assieme alle due prodezze di Lapadula consentono agli abruzzesi di sbrigare la pratica Como.

DIFENSORI

D’Elia (Vicenza): La sorpresa di questo campionato. Sempre tenace e puntuale, va anche in gol nella difficile sfida del Picchi contro il Livorno

Canini (Ascoli): Un difensore d’acciaio per i marchigiani, per Mangia un valore aggiunto su cui contare per rincorrere la salvezza.

Salamon (Pescara): Un ottimo portiere (Fiorillo), un grande attaccante (Lapadula) ed un duttile difensore. L’ultimo identikit corrisponde proprio a Salamon, un giocatore da ben altri palcoscenici.

Somma (Brescia): Una prestazione d’autore contro un Trapani mai in partita. Uno dei maggiori talenti di Boscaglia.

CENTROCAMPISTI

Palermo (Entella): Lottatore instancabile e vera spina nel fianco per la squadra umbra, che ha dovuto arrendersi davanti alla maggior solidità della compagine ligure.

Odjer (Salernitana): Una piacevole rivelazione per i granata, in questo incerto inizio di torneo. Suo l’assist a Donnarumma per il gol che vale la vittoria sul forte Novara

Valiani (Bari): Corsa, rapidità, tecnica, agilità. C’è molto di suo nell’importante cammino del Bari. Anche a Cesena ha dato il meglio di sé. Altro che vecchio…

ATTACCANTI

Melchiorri (Cagliari): Se non sono Farias e Sau a timbrare il cartellino, ci pensa lui. Attaccante dalle indubbie qualità tecniche, torna a riassaporare il gol con una gustosa doppietta allo Spezia.

Mokulu (Avellino): Il suo curriculum, prima di arrivare ad Avellino, era di tutto rispetto. E’ un ex Mechelen/Malines e si vede. Agile e fisicamente dotato, è una vera e propria bestia nera per le retroguardie avversarie. Sua la doppietta che aiuta gli irpini ad avere la meglio su un buon Latina.

Vedi anche  Le 5 canzoni di Checco Zalone sul calcio (VIDEO)

Maniero (Bari): E due. Dopo la Salernitana, è il Cesena la vittima del forte centravanti napoletano, che finalmente ha interrotto il digiuno che lo perseguitava dalla seconda giornata. Colpo di testa su angolo di Rosina e Cesena messo al tappeto.