Home News Serie B, la Top 11 della 33^ giornata

Serie B, la Top 11 della 33^ giornata

1080
0
SHARE
Foto TuttoMercatoWeb

Ancora tempo di scossoni in Serie B. Pareggia il Crotone ad Avellino (0-0), rimonta in maniera epica il Cagliari: ribaltato in pieno recupero (1-2) l’iniziale vantaggio del Modena al Braglia. Vince anche il Bari che affossa la Salernitana (3-4), cade lo Spezia al Picco contro il Trapani. Importante vittoria del Vicenza contro l’Ascoli in ottica salvezza (1-2).

Questi, invece, i migliori 11 di giornata:

PORTIERI

Micai (Bari): Una saracinesca per i biancorossi. Subisce tre gol, ma ne sventa molti altri.

DIFENSORI

Lucchini (Cesena): Una garanzia per la categoria, sfodera una prestazione maiuscola contro il pericolante Latina.

Scognamiglio (Trapani): Ha il merito di condurre i suoi verso una grande rimonta fuori casa contro il forte Spezia di mister Di Carlo. Contiene bene le incursioni dei padroni di casa.

Volta (Perugia): Vittoria per il Perugia, e la difesa è la solita roccaforte. A guidarla c’è sempre l’ex Sampdoria.

CENTROCAMPISTI

Busellato (Ternana): Risolve lui la complicatissima sfida contro il Pescara di Oddo, rilanciando le quotazioni degli uomini di Breda in ottica salvezza.

Nizzetto (Trapani): Un gol un assist per lui, sufficienti per avere la meglio contro lo Spezia. Prende letteralmente in mano la squadra di Cosmi.

Dezi (Bari): Guida con autorevolezza e sicurezza l’intero reparto, funge da ponte per le incursioni offensive del tridente d’attacco barese. Si toglie anche il gusto di siglare una doppietta, visto che i suoi sono anche i gol che aprono e chiudono la gara contro la Salernitana.

Valzania (Cesena): Prova di carattere e determinazione contro i pontini.

ATTACCANTI

Sau (Cagliari): Ritorna in campo dopo un lungo infortunio e tanti patemi. E non poteva farlo in maniera migliore, perché il suo gol non è uno qualsiasi. Ma quello che ribalta l’esito di una gara che il Modena aveva praticamente vinto.

Vedi anche  21 agosto – Le cinque trattative segrete del giorno

Maniero (Bari): Segna con costanza e regolarità, trafigge senza pietà Terraciano: Si sale a quota 12 marcature, tutte rigorosamente su azione.

Ebagua (Vicenza): L’italo-nigeriano è il match winner dei berici contro l’Ascoli. Era importante ritrovare le sue qualità in un delicato scontro salvezza come questo.