Home B Serie B, la top 11 della 39^ giornata

Serie B, la top 11 della 39^ giornata

309
0
SHARE
Foto: FC Crotone

Arrivano i primi verdetti in Serie B, in testa ma anche in coda al campionato. Salutano Crotone (in A col pareggio per 1-1 a Modena) e Como (retrocesso dopo l’1-2 subito in casa contro la Ternana). Tutto rimandato per il Cagliari (2-2 in casa contro il Livorno), e tris di pareggi per Bari, Pescara e Trapani. In zona salvezza vincono Avellino e Vicenza, mentre tra Ascoli e Salernitana finisce 2-2.
Questa, di seguito, la Top 11 dell’ultimo turno di campionato:
Cragno, Terzi, Brosco, Salviato, Bagadur, Ikonomidis, Kessie, Biagianti. Cacia, Galano, Palladino

PORTIERI

Cragno (Lanciano): Effettua grandi parate, riesce a fare degli straordinari sul rigore che dà il vantaggio all’Avellino. Ma purtroppo per lui non c’è niente da fare. Resta comunque il merito di aver fatto una prestazione importante.

DIFENSORI

Terzi (Spezia): Difende con ordine e diligenza, ma il suo Spezia non va oltre il pareggio.

Brosco (Latina): Sempre attento e concentrato, permette ai suoi di prendere un punto che tiene tutti a galla per la salvezza.

Salviato (Lanciano): Tra i più propositivi nella gara contro l’Avellino, va anche in gol. Ma ci sarà modo di rifarsi col Pescara.

Bagadur (Salernitana): Una prestazione complessivamente buona, sublimata dal gol al 92’ che permette alla Salernitana di poter credere nell’impresa salvezza.

CENTROCAMPISTI

Ikonomidis (Salernitana): Anche lui tra gli autori delle marcature nella sfida del Del Duca. Tra i più propositivi dei ragazzi di Menichini.

Kessie (Cesena): Il solito giocatore superlativo che tutti quanti noi conosciamo. Provvidenziale nella sfida contro la Pro Vercelli, va anche questa volta in gol. E’ destinato a fare strada.

Biagianti (Livorno):
Forse il destino dei toscani è segnato, ma lui la bandiera sembra non volerla ancora ammainare. Lottatore in mezzo al campo, mette a segno la rete che vale il pareggio.

Vedi anche  Lega Pro A - Analisi e Top 11 della 3^ giornata

ATTACCANTI

Galano (Vicenza): Gol pesantissimo e che consegna al Vicenza tre punti pesantissimi per la salvezza. Sta dando un contributo fondamentale ai berici nel raggiungimento della salvezza.

Cacia (Ascoli): Ancora una doppietta, l’attaccante sembra essere rinato e tornato il bomber prolifico che tutti conosciamo. Non basta purtroppo per avere la meglio sulla Salernitana, mai doma.

Palladino (Crotone): Sbarca in Calabria a novembre dopo l’ultima brutta parentesi di Parma, con annesso fallimento. E’ un giocatore di ben altra categoria e lo dimostra a più riprese. Ma venerdi ha avuto anche il merito di spedire il Crotone nella storia: il suo rigore vale l’approdo nella massima serie nella storia di una terza squadra calabrese.