Home B Serie B, la top 11 della 41^ giornata del campionato

Serie B, la top 11 della 41^ giornata del campionato

252
0
SHARE
Foto TuttoMercatoweb.com

Volge al termine il penultimo turno del campionato cadetto. Clamorosa sconfitta dello Spezia a Como (4-0), mentre Trapani e Pescara vincono rispettivamente su Crotone (in casa, 3-0) e Modena (in trasferta, 2-5). Risorge, seppur a fatica, il Bari (2-3 a Brescia), mentre il Cesena batte il Novara (1-0) e si garantisce i playoff. In zona salvezza, invece, vittorie di Latina e Perugia, mentre la Salernitana cede in trasferta al Cagliari (3-0). Ancora in gioco il Livorno, vittorioso ad Ascoli.
Questi i migliori 11 dell’ultimo turno secondo blogdicalcio.it

PORTIERI

Micai (Bari): Sicuro di se e con grande temperamento

DIFENSORI

Salamon (Cagliari): Semplicemente insostituibile, di un’altra categoria. Un incubo per gli attaccanti salernitani, c’è gloria (ed un gol) anche per lui.

Sini (Entella): Disputa una partita gagliarda, col suo gol contribuisce a rendere la sconfitta dell’Avellino ancora più amara (4-0).

Giosa (Como): Semplicemente scatenato, con una doppietta che stende lo Spezia e non lo fa più riprendere. Peccato purtroppo che tale exploit non serva a nulla.

CENTROCAMPISTI

Ardizzone (Pro Vercelli): Il suo gol al fotofinish avvicina a grandi passi la salvezza per la squadra piemontese. Bravo nel crederci sino alla fine con determinazione.

Bessa (Como): Anche lui letteralmente scatenato. Tre assist che fruttano tre gol, una prestazione da incorniciare.

Morosini (Brescia): Prestazione importante contro un Bari in corsa per i playoff ed il quarto posto. Eurogol sul quale Micai nulla può fare, riaccende un pizzico di speranza.

Memushaj (Pescara): Un gol ed un assist che permettono al Pescara di stendere il Modena con cinque reti, anche se inizialmente con un po’ di fatica. Merita la convocazione in Nazionale, ha i piedi buoni per la cadetteria e lo ha dimostrato in passato anche con altre maglie.
ATTACCANTI

Vedi anche  Serie B, le dieci cessioni record della storia

Ragusa (Cesena): Gol decisivo e pesante, regala al Cesena la certezza dei playoff. Bomber di razza come pochi.

Rosina (Bari): Nella sofferta vittoria dei biancorossi c’è principalmente il suo merito. Due gol ed un assist, è l’uomo più decisivo dei galletti in questo girone di ritorno. Se si accende la luce, per gli avversari sono dolori. Sette dei dieci gol segnati in trentanove gare disputate col Bari sono stati siglati nel solo girone di ritorno.

Lapadula (Pescara): Ci sbilanciamo: meriterebbe la Nazionale Italiana, vista anche la penuria di talenti attualmente circolante nella nostra Serie A. Altra doppietta ed un assist, si consolida il primato della classifica marcatori a quota 26. Manifesta superiorità o inferiorità di molte difese avversarie? Difficile dirlo. Che siano Europei o Copa America, quest’estate sicuramente ce lo ritroveremo da qualche parte.