Home News Da 0 a 10: tutti i numeri della Juventus in Champions League

Da 0 a 10: tutti i numeri della Juventus in Champions League

782
0
SHARE
Reuters / Phil Noble Livepic

La Juventus arriva seconda nel girone di Champions, dopo averlo dominato fino all’ultima giornata, perdendo con gol dell’ex Llorente a Siviglia. Un risultato ridimensionato dalle modalità d’acquisizione, ma che al momento del sorteggio era tutt’altro che scontato, in un girone di ferro, con Siviglia e Borussia Moenchengladbach candidate al ruolo di grandi sorprese della manifestazione. I tedeschi escono, dimostrando al mondo che questi non sono gli anni ’70. E il Siviglia va in Europa League, ritrovando la propria dimensione naturale. La Juve va agli ottavi da seconda, con un turno d’anticipo e con la consapevolezza che d’ora in poi sarà dura. Durissima. Abbiamo sintetizzato da 0 a 10 il girone – in numeri – della Juventus.

0 – I GOL CONTRO BORUSSIA IN CASA E SIVIGLIA IN TRASFERTA
Sono due le partite in cui la Juventus non è andata a segno: in casa contro il Borussia e a Siviglia ieri.

1 – COME I GOL SUBITI AL MASSIMO IN UNA PARTITA
Nelle sei giornate la Juventus non ha mai subito più di un gol a partita.

2 – I GOL DI MORATA E MANDZUKIC
Sono i due marcatori migliori della Juventus in questa prima fase: due reti a testa per Morata e Mandzukic.

3 – LE RETI SUBITE
La Juventus ha finito il girone con la miglior difesa e una delle migliori dell’intera competizione. Solo il Paris Saint Germain ha subito meno reti fino ad ora.

4 – I GOL REALIZZATI DI DESTRO
Sono i più numerosi: 4 gol su 6 realizzati sono stati segnati di destro. Per gli amanti delle statistiche pure.

5 – I RISULTATI UTILI
La Juve era arrivata a 5 risultati utili consecutivi prima di perdere a Siviglia l’ultima gara del girone. Un ruolino di marcia straordinario, che si è infranto in Andalusia.

Vedi anche  5 calciatori di cui sentiremo parlare nel 2016

6 – I GOL REALIZZATI
La squadra di Allegri è stato il peggior attacco del girone. La miglior difesa in questo caso non è bastata. Pesano come macigni i gol sbagliati a più riprese contro Borussia e Siviglia tra andata e ritorno.

7 – I CARTELLINI
Sono 7 le sanzioni disciplinari comminate ai danni dei calciatori della Juventus in 6 partite. C’è il rosso di Hernanes a Monchengladbach e altre 6 ammonizioni: recordman è Sturaro, l’unico calciatore bianconero ammonito due volte.

8 – I CALCIATORI CHE HANNO GIOCATO TUTTE LE PARTITE
Morata, Cuadrado, Dybala, Barzagli, Chiellini, Bonucci, Buffon e Pogba: sono otto i calciatori utilizzati da Allegri in tutte e sei le partite del girone.

9 – IL NUMERO DI MORATA
Attaccante dal destino duplice: trascinatore tra Manchester e vittoria casalinga con il Siviglia, e fantasma nell’ultima del girone persa in Andalusia. L’anno scorso trascinò la Juve in finale, quest’anno è chiamato a ripetere l’impresa.

10 – QUASI COME I PUNTI
In realtà i punti sono 11. Quelli che non sono bastati alla Juve per fare prima in un girone comunque difficile. E adesso inizia il bello.