Home A 10 giocatori in prestito che NON verranno riscattati nella prossima stagione

10 giocatori in prestito che NON verranno riscattati nella prossima stagione

2384
0
SHARE

Il prestito con diritto di riscatto rappresenta una formula più che inflazionata nel calcio attuale. La Serie A non fa di certo eccezione, considerato che club in difficoltà dal punto di vista economico hanno l’opportunità di rafforzare da subito la propria rosa con prestiti di giocatori a condizioni particolarmente favorevoli. Gli acquisti a titolo definitivo, che seguono l’effettivo esercizio del diritto di riscatto, sono merce decisamente più rara. Anche per questa stagione molti degli investimenti fatti secondo queste modalità non verranno riconfermati il prossimo anno. La redazione di Blog di Calcio ha quindi selezionato 10 calciatori che, con buone probabilità, non verranno riscattati dalle società di cui fanno parte al momento.

1. Ucan (centrocampista – Roma): Il centrocampista turco di proprietà del Fenerbahce è nella capitale da due anni, ma nessuno sembra essersene accorto. La Roma, che dovrà decidere se riscattarlo o meno dalla prossima stagione, sembra più propensa alla seconda ipotesi.

2. Sepe (portiere – Fiorentina): Il secondo di Tatarusanu, in prestito dal Napoli, non è riuscito ad ambientarsi nella pur tranquilla realtà viola. Con il ritorno di Gabriel al Milan, è probabile che Sepe riabbracci il club partenopeo ed i suoi tifosi.

3. Gyomber (difensore – Roma): La Roma, in estate, ha provato a piazzare il colpo in prospettiva. Il difensore slovacco, tuttavia, ha deluso le aspettative. Difficile che venga esercitato il diritto di riscatto in favore del Catania.

4. Telles (difensore – Inter): Il problema che lo riguarda è semplice: ammesso che l’Inter intenda davvero investire 8 milioni e mezzo per il suo riscatto, dovrà contemporaneamente ed obbligatoriamente versarne altri 8 per Dodò. La soluzione più logica sarebbe, di conseguenza, rinunciare ad un ulteriore investimento sulla fascia sinistra.

Vedi anche  Serie A, in 15 anni hai perso un tifoso su quattro

5. Cristante (centrocampista – Palermo): Al momento, pensare che il Palermo possa investire 6 milioni di euro per sottrarlo al Benfica è abbastanza utopistico. È più logico pensare ad un suo ritorno in Portogallo, in attesa di un’ulteriore esperienza futura in Serie A.

6. Cuadrado (centrocampista – Juventus): L’accordo con il Chelsea prevede per il riscatto del giocatore colombiano un prezzo fissato intorno ai 25 milioni di euro. La Juventus non intende sborsare una cifra del genere, e un’intesa su una base inferiore potrebbe anche essere plausibile, Conte permettendo. Il possibile ingaggio dell’allenatore della Nazionale, da parte dei Blues, infatti, complicherebbe non poco la trattativa.

7. Rudiger (difensore – Roma): 9 milioni di euro per il suo riscatto dallo Stoccarda rappresenta un’eventualità davvero poco probabile. La Roma, qualora fosse interessata all’acquisto di Rudiger a titolo definitivo, cercherà di scendere parecchio di prezzo.

8. Balotelli (attaccante – Milan): Il suo è un prestito secco al Milan, senza alcuna opzione futura. Tuttavia, il Liverpool è chiaramente intenzionato a cedere SuperMario già quest’estate, con i rossoneri che avrebbero automaticamente una corsia preferenziale nella trattativa. Ipotesi, quest’ultima, di difficile realizzazione, perché Balotelli ha sprecato l’ennesima occasione di rilancio nel nostro campionato.

9. Dzeko (attaccante – Roma): La delusione della società e dei tifosi della Roma per le prestazioni del ventinovenne attaccante bosniaco non lasciano spazio ad un possibile futuro in giallorosso: Dzeko – quasi certamente – non verrà riscattato dal Manchester City.

10. Jovetic (attaccante – Inter): L’Inter ha condotto in testa praticamente metà campionato grazie soprattutto alla sua leadership. Poi, qualcosa è andato storto. E Jovetic, da attore protagonista, si è trasformato improvvisamente in comprimario. La società nerazzurra, in futuro, non investirà più su di lui.