Home A Le 5 puntate del tormentone Pogba

Le 5 puntate del tormentone Pogba

268
0
SHARE
during the Serie A match between Juventus FC and Torino FC at Juventus Arena on November 30, 2014 in Turin, Italy.

Il tormentone è legato al suo nome, a quello del suo talento, a Mino Raiola, alla Juventus, ai maggiori club d’Europa e ad una valanga di milioni. Paul Pogba, centrocampista francese classe ’93 di proprietà del club bianconero, è al centro da mesi di voci che rimbalzano dalla Francia all’Italia, dalla Spagna e dall’Inghilterra, per giungere ancora alla nostra penisola. Pogba al PSG, al Real Madrid, al Barcellona e al Chelsea, più raramente, qualora lo si ritenga necessario o indispensabile, alla Juventus. Pogba via per 60, 70, 80 e 100 milioni più quel grande campione piuttosto che un altro. Il tormentone si ripete per tutti i mesi di questa calda estate fino a giungere (forse) ad un punto di svolta, lì dove il richiestissimo fuoriclasse cambia maglia, la Juve guadagna una quantità smodata di milioni e i tifosi si disperano o, al contrario, acclamano orgogliosi l’affare del secolo. Ripercorriamo quindi le tappe di questa lunga telenovela, cercando di intuire (e non potremmo sbilanciarci oltre una vaga percezione sensoriale) se l’affaire Pogba è giunto davvero al suo capitolo conclusivo.

1. PSG ALLA CARICA: 20 MILIONI PIÙ CAVANI E VERRATTI- La notizia viene riportata da una nota testata giornalistica sportiva (Sportmediaset) ed è una delle prime ad aprire il walzer delle voci sul campione transalpino, perché risale a fine Marzo 2015. Da sempre, i 100 milioni di euro sarebbero la cifra giusta per convincere la Juventus a cedere il suo giocatore più forte, ecco perché i 20 milioni si aggiungono alle quotazioni di Cavani e Verratti, rispettivamente di 50 e 30 milioni. Si diceva che il PSG fosse disposto a tutto perché Pogba vestisse la maglia del club francese. Marotta avrebbe rifiutato l’offerta a causa dello stipendio “esoso” di Cavani, fuori dai parametri di Corso Galileo Ferraris.

2. CI PROVANO LE SPAGNOLE- Il Real Madrid esce allo scoperto, almeno stando alle parole di Zinedine Zidane. L’ex stella bianconera ed attuale allenatore della Primavera madridista (il Castilla), in un’intervista all’emittente francese Rtl del 14 Giugno, ammette il vivo interesse dei blancos. «Un giocatore dalle qualità straordinarie che non passa inosservato» sono gli ulteriori attestati di stima da parte di Zizou per il suo giovane connazionale, nonostante poche settimane prima la stessa società madrilena avesse smentito, con un comunicato ufficiale, l’interessamento per il calciatore. In Spagna, col passare dei giorni però cresce l’interesse per la stella bianconera e il “Mundo Deportivo” rilancia: Pogba al Barcellona nel 2016, per una cifra intorno agli 80 milioni, decisivo in questo senso l’incontro tra Marotta e Braida. Siamo solo a fine Giugno. Ci sarà tempo infatti per altre voci, sempre dalla Spagna e ancora da parte del Real Madrid: 80 milioni di euro più la rinuncia al diritto di riacquisto di Alvaro Morata, notizia che rimbalza dal quotidiano “El Pais” in Italia ad inizio Agosto. Insomma, da inizio mercato, Real e Barca sembrerebbero inseguire senza tregua il fuoriclasse della Juventus.

Vedi anche  Serie A, le squadre più seguite su Twitter

3. IL CHELSEA CI PROVA (INIZIO ESTATE)- Altra data, altra notizia, altra offerta (presunta o autentica che sia). Il Chelsea prova un affondo per il centrocampista francese, 50 milioni più Oscar l’offerta dei blues, i quali sarebbero molto interessati ad acquisire le prestazioni del giovane calciatore, Mourinho in primis. La Juventus, anche in questo caso, avrebbe cortesemente rifiutato.

4. NUMERO 10 ED INCEDIBILITA’- Dopo una ricca campagna acquisti, ma anche dopo aver perso tre campioni come Tevez, Pirlo e Vidal, la Juventus dichiara l’incedibilità di Pogba. Il francese è infatti diventato il calciatore più forte e più rappresentativo (Buffon escluso) della Vecchia Signora e, trequartista o meno, gli affida la storica 10 a strisce bianconere. E’ tutto vero o è solo una strategia per far ulteriormente salire il prezzo del proprio fuoriclasse?

5. 21 e 22 AGOSTO, LA SVOLTA DECISIVA? Mourinho in conferenza stampa dichiara che Pogba è un giocatore della Juventus e lancia una stilettata al collega Allegri, reo di aver chiacchierato troppo durante quest’estate dei suoi calciatori (Oscar e Ramires su tutti). Quasi contemporaneamente, il giornale “The Sun” rivela che i blues sarebbero disposti a mettere sul piatto circa 95 milioni di euro per il numero 10 bianconero. L’offerta potrebbe includere come contropartita tecnica Oscar insieme ai milioni, per arrivare alla cifra richiesta in Corso Galileo Ferraris: quei famosi 100 che farebbero cadere ogni ulteriore resistenza. Condizioni irrinunciabili che, qualora vere nella loro interezza, segnerebbero la svolta decisiva di questa lunghissima vicenda: il campione, la maglia, Raiola, club prestigiosi e ricchissimi, le voci (più o meno attendibili), i tifosi e i milioni, naturalmente solo quelli tutti quanti insieme.