Home A I 10 Inter-Milan più belli degli anni 2000

I 10 Inter-Milan più belli degli anni 2000

929
0
SHARE

Derby numero 215 (gare ufficiali) della Madonnina, quello in programma domenica sera al Meazza. Sfoggiamo un po’ di statistiche, il bilancio è di 76 vittorie per l’Inter, 64 pareggi e 74 successi per i rossoneri, ma se ci allarghiamo anche ai match non ufficiali come i due derby di quest’estate, l’uno in tournée estiva e l’altro al Trofeo Tim, allora è il Milan a passare in testa. Dopo alcuni anni di stracittadine anonime, noiose e senza valore forse finalmente ci ritroveremo ad assistere ad un derby degno di questo nome. Riviviamo nel frattempo insieme le dieci partite più spettacolari dal 2000 ad oggi.

1- Inter-Milan 0-6 (11 maggio 2001)

Impossibile dimenticare quel match per entrambe le compagini visto che rappresenta tuttora il successo con lo scarto maggiore mai registratosi. Frey ha ancora gli incubi da quella notte, tuttavia il vero eroe di quella notte si rivelò Gianni Comandini, il quale siglò le uniche due reti della sua avventura in rossonero. Le altre 4 pere invece le regalarono Shevchenko (2), Giunti e un mostruoso Serginho.

2- Inter-Milan 1-1 (13 maggio 2003)

I più scaramantici se lo aspettavano, maggio non è mai stato un mese molto fortunato per gli interisti, il Triplete era ancora lontano e imprevedibile. Quel derby del 2003 fu meno spettacolare di altri ma la posta in palio era altissima, trattandosi di una semifinale di Champions e del quarto incontro stagionale tra le due squadre. Il solito Shevchenko aprì le danze, Martins pareggiò i conti a suon di capriole ma Kallon sparò su Abbiati il gol del possibile sorpasso. Il Milan così passò in finale in virtù dello 0 a 0 dell’andata.

Vedi anche  Scippo in diretta Sky: l'inviato Mangiante nel bel mezzo di un inseguimento (VIDEO)

3- Milan-Inter 3-2 (11 febbraio 2004)

Il derby dell’“io c’ero” per due, tre generazioni rossonere. Una stracittadina indimenticabile e rocambolesca, un Milan saldo in testa alla classifica prende la gara sottogamba e a fine primo tempo si ritrova sotto di due reti (traiettoria impossibile da calcio d’angolo di Stankovic e gol di Cristiano Zanetti). Ancelotti dunque sacrifica il proprio albero di natale inserendo un’altra punta, Tomasson, ed i rossoneri ribaltano il risultato grazie al danese, ad un gran destro di Kakà ed ad un missile terra-aria dell’ex Clarence Seedorf.

4- Milan-Inter 3-4 (28 ottobre 2006)

La vendetta nerazzurra. Nell’anno del primo scudetto vinto sul campo da Mancini, Crespo, Stankovic e Ibrahimovic annichiliscono i rossoneri che provano a rialzarsi con il solito Seedorf. Materazzi dopo pochi minuti chiude la gara di testa ma la sua conseguente espulsione scatena la reazione tardiva di Gilardino e Kakà in un derby vivo e decisamente spettacolare.

5- Inter-Milan 2-1 (11 marzo 2007)

Altro derby speciale per i tifosi interisti, in campo c’è Ronaldo ma con la maglia degli odiati cugini ed è proprio il brasiliano a portare in vantaggio il Milan. Cruz e Ibra però non ci stanno, rimontano il derby e regalano a Mancini tre punti fondamentali in ottica scudetto.

6- Milan-Inter 1-0 (28 settembre 2008)

Il primo derby di Mourinho, ma a rubare la scena al portoghese ci pensa il regalo estivo del presidente Berlusconi, Ronaldinho, il quale con un sontuoso colpo di testa decide la stracittadina meneghina. Nel finale ci sarà spazio anche per le ex bandiere Shevchenko ed Adriano, entrambe molto vicine al gol.

7- Milan-Inter 0-4 (29 agosto 2009)

Vedi anche  Le spese pazze degli allenatori: i 10 che hanno fatto spendere di più ai propri presidenti

Mourinho dimostra sin da agosto che quello sarà l’anno del Triplete regalando alla seconda giornata un derby da sogno. Splendida l’azione corale che porta al vantaggio di Thiago Motta, poi seguono un rigore di Milito, un gol di Maicon e una sventola assurda di Dejan Stankovic che dichiarano Game Over a San Siro.

8- Inter-Milan 2-0 (24 gennaio 2010)

Siamo sempre sotto il magistero di Mourinho nell’anno dei record, i nerazzurri si aggiudicano anche il ritorno nonostante l’espulsione di Sneijder dopo soli 25 minuti. Milito, Pandev e Julio Cesar, autore di una splendida parata su un rigore calciato dal connazionale Dinho, regaleranno la vittoria in uno dei derby più sofferti dell’era Moratti.

9- Milan-Inter 3-0 (2 aprile 2011)

Quanti intrecci! Sulla panchina nerazzurra c’è Leonardo mentre Ibrahimovic veste rossonero ma è costretto a tifare i propri compagni dalla tribuna a causa di una squalifica. 47 secondi e Pato approfitta di una svarione difensivo avversario, nella ripresa è sempre il Papero a raddoppiare con un colpo di testa in sospetto fuorigioco ma nel finale Cassano mette tutti d’accordo su rigore esultando da autentico rossonero.

10- Inter-Milan 4-2 (6 maggio 2012)

L’ultimo derby degno di Milano, quello che cancellò le ultime residue speranze rossonere di riagguantare uno scudetto buttato nel cestino. Tanti i campioni in campo, tanti i marcatori illustri, fu la gara del tris di Milito (due gol discutibili dal dischetto), della doppietta di Ibra con tanto di polemiche con Julio Cesar e la curva interista, e della prodezza nel finale di Maicon.