Home News La Top 11 della fase a gironi dell’Europa League

La Top 11 della fase a gironi dell’Europa League

1114
0
SHARE

La serata di ieri ha chiuso la fase a gironi della Uefa Europa League. Le ultime partite in programma hanno completato il quadro delle formazioni che potranno accedere alla fase successiva della competizione. La griglia dei sedicesimi di finale verrà quindi sorteggiata a Nyon il prossimo 14 dicembre e, per questa data, anche Napoli, Lazio e Fiorentina conosceranno i nomi dei prossimi avversari da superare per proseguire il proprio cammino europeo. I calciatori delle squadre italiane hanno disputato fin qui un ottimo torneo, assieme a loro, la redazione di Blog di Calcio ha scelto l’undici migliore di questa prima parte dell’Europa League.

1. Horvath (Molde – portiere)

È, in questo momento, il miglior portiere dell’Europa League. Le sue parate, insieme all’ottima organizzazione di gioco della squadra norvegese, hanno portato il Molde ad essere prima in un girone tutt’altro che semplice.

2. Koulibaly (Napoli – difensore)

Il Napoli passa il girone facendo segnare un record per quanto riguardo i gol all’attivo. La difesa partenopea non è però da meno, perché è la meno battuta del torneo. Koulibaly, in questo senso, rappresenta una delle certezze più “solide” dell’undici guidato da mister Sarri.

3. Brabec (Sparta Praga – difensore)

Il giovane difensore della Repubblica Ceca è una delle sorprese di questa stagione. Brabec ha dimostrato di comandare con sicurezza il proprio reparto, garantendo così una tranquilla qualificazione allo Sparta Praga.

4. Hoedt (Lazio – difensore)

La Lazio in campionato continua a non avere la costanza e la qualità dei risultati che ottiene in coppa. Così, anche per quanto la tenuta della difesa della squadra di Pioli, le cose vanno molto meglio in Europa League. Hoedt è il miglior difensore biancoceleste in questa competizione.

Vedi anche  La nuova vita di Mario Gomez: gol a raffica, Nazionale e uomo mercato

5. Almeida (Qarabag – centrocampista)

Il centrocampista brasiliano classe ’89 è il classico regista, davanti alla difesa, che gioca un’infinità di palloni. In Europa League, nonostante le difficoltà incontrate dal suo club, Almeida ha messo a segno anche due reti, che però non sono valse la qualificazione al Qarabag.

6. Valdifiori (Napoli – centrocampista)

Doveva prendersi il centrocampo azzurro in campionato e, alla fine, è riuscito a conquistarsi un posto da titolare inamovibile in coppa. Valdifiori sta giocando questa competizione su ottimi livelli: record e punteggio pieno del Napoli sono anche opera sua.

7. Bernardeschi (Fiorentina – ala sinistra)

Un calciatore in costante crescita. Anche se nell’ultimo turno non è sceso in campo, Bernardeschi è stato l’eroe della partita contro il Basilea, poi pareggiata dai viola. Le sue potenzialità sono enormi.

8. Callejon (Napoli – ala destra)

Non è ancora riuscito ad andare a segno in campionato, ma è il miglior marcatore del Napoli in Europa League, insieme a Mertens, con ben cinque reti. Sarri non risparmia il giocatore spagnolo nemmeno per le partite di coppa, e Callejon lo ripaga puntualmente con prestazioni esaltanti.

9. Bobadilla (Augsburg – attaccante)

Sei reti in sei partite e la firma prestigiosa nel match decisivo, vinto per 3 a 1 contro il Partizan Belgrado. Bobadilla, leader indiscusso e punto di riferimento dei suoi compagni di squadra, è risultato fondamentale nella qualificazione dell’Ausburg al turno successivo.

10. Aduriz (Athletic Bilbao – attaccante)

Uno degli attaccanti più interessanti di questa stagione. L’Athletic Bilbao punta molto sui suoi gol per arrivare il più lontano possibile. Aduriz ha già segnato sei reti ed è il capocannoniere di coppa insieme a Bobadilla.

Vedi anche  Serie A, la top 11 della 20^ giornata

11. Lamela (Tottenham – attaccante)

La sua classe è immensa, anche se pecca spesso per incostanza. Nell’ultimo turno ha realizzato una tripletta e non può non comparire in questa formazione ideale. Lamela è uno dei calciatori più forti nel panorama calcistico europeo e la sua squadra, il Tottenham, è una delle candidate alla vittoria finale dell’Europa League.