Home A Fattore “-ic” – I 10 calciatori migliori di origine balcanica che giocano...

Fattore “-ic” – I 10 calciatori migliori di origine balcanica che giocano in Serie A

2440
0
SHARE

Abbiamo imparato a riconoscerli dal suffisso “-ic”. Rappresentano la maggior parte degli stranieri che militano in Serie A e stanno imponendo le proprie qualità nel nostro calcio. I calciatori di origine balcanica rappresentano un’autentica risorsa per i club italiani che, dai più prestigiosi a quelli di provincia, fanno grande affidamento sull’estro di stranieri così prossimi alla nostra Penisola. Il loro patronimico, tuttavia, non è una novità assoluta per il campionato, perché, in un passato non troppo lontano, giocatori come Savicevic, Boksic o Mihajlovic incantavano le platee con il loro talento. La redazione di Blogdicalcio.it ha quindi selezionato i 10 atleti migliori di nazionalità croata, bosniaca, serba, slovena e montenegrina, impegnati attualmente nella massima serie.

1. SAMIR HANDANOVIC (NAZIONALITÀ SLOVENA)

Gioca nell’Inter dal 2012, ma è in Italia addirittura dalla stagione 2004-2005, anno in cui esordisce in Serie A con la casacca dell’Udinese. Il nativo di Lubiana è uno dei portieri più forti d’Europa e, senza dubbio, uno tra gli stranieri migliori del nostro campionato.

2. EDIN DZEKO (NAZIONALITÀ BOSNIACA)

L’attaccante della Roma lascia la sua Sarajevo nel 2005 per trasferirsi in Repubblica Ceca, nel club del Usti nad Labem. Dopo una parentesi al Teplice, sempre in terra boema, Dzeko si è messo in luce prima nel Wolsburg, dove ha realizzato la bellezza di 66 reti in quattro anni, e poi nel Manchester City. Il suo impatto sulla Serie A è stato, per il momento, al di sotto delle aspettative.

3. STEVAN JOVETIC (NAZIONALITÀ MONTENEGRINA)

Classe critallina e straordinaria fragilità fisica fanno di questo calciatore un “incompiuto” del calcio europeo. Jovetic ha militato nel Partizan Belgrado, prima di vestire la maglia della Fiorentina. Il nativo di Podgorica non ha avuto fortuna nell’esperienza in Premier League, con il Manchester City, e cerca nuovamente il riscatto in Italia, stavolta con la maglia dell’Inter.

4. MIRALEM PJANIC (NAZIONALITÀ BOSNIACA)

Centrocampista dai piedi “fatati”, è oggi l’oggetto del desiderio dei migliori club europei. Pjanic è nato a Tuzla, il 2 Aprile del 1990, e, a dispetto della sua giovane età, gioca già da diversi anni lontano dalla propria patria: nel campionato francese, dove ha vestito la maglia del Metz prima e quella del Lione poi, e nel campionato italiano, dove gioca attualmente con la maglia della Roma.

5. MARIO MANDZUKIC (NAZIONALITÀ CROATA)

Centravanti di sfondamento vecchio stampo, gioca da questa stagione in Italia con la Juventus. Manzukic è nato a Slavonski Brod il 21 Maggio del 1986. In patria ha giocato per il club della sua città natale, per l’NK Zagabria e per la più nota Dinamo Zagabria. Prima del suo approdo in Italia, ha vestito le maglie di Wolfsburg, Bayern Monaco e Atletico Madrid.

6. JOSIP ILICIC (NAZIONALITÀ SLOVENA)

Il trequartista della Fiorentina è nato in Bosnia-Erzegovina, a Prijedor, ma la sua nazionalità è Slovena. In Italia dal 2010, dopo aver militato nel Maribor, è stato “scoperto” da Zamparini, che l’ha fortemente voluto a Palermo. Oltre a quella attuale, ha disputato le ultime due stagioni con la maglia viola, mettendo a segno 19 gol in 70 presenze.

7. ADEM LJAJIC (NAZIONALITÀ SERBA)

È un calciatore umorale, incostante e di grandissimo talento, come nella migliore (o peggiore) tradizione balcanica. Ljajic è stato acquistato quest’anno dall’Inter, dopo che in Italia ha vestito le maglie di Fiorentina e Roma. Il nativo di Novi Pazar ha giocato in patria per il Partizan Belgrado.

8. IVAN PERISIC (NAZIONALITÀ CROATA)

I tifosi dell’Inter iniziano ad avere qualche dubbio su di lui, ma il centrocampista offensivo nato a Spalato è sicuramente un giocatore di alto livello. Perisic ha giocato già dalle giovanili lontano dalla propria patria, militando successivamente in prestigiosi club europei come il Bruges, il Borussia Dortmund e il Wolfsburg.

9. NIKOLA KALINIC (NAZIONALITÀ CROATA)

Dopo la tripletta realizzata a San Siro contro l’Inter, è l’attaccante del momento in Serie A. Classe ’88, nato a Salona, Kalinic ha giocato in patria con L’Hajduk Spalato, il Pula e il Sibenik. Approda in Inghilterra nel 2009, dove gioca con il Blackburn. Disputa ben quattro stagioni in Ucraina, con il Dnipro, per poi vestire, a partire da quest’anno, la maglia viola. La Fiorentina, almeno per il momento, sembra aver concluso davvero un ottimo affare.

10. SERGEJ MILINKOVIC-SAVIC (NAZIONALITÀ SERBA)

Il giovanissimo centrocampista della Lazio è nato a Lleida il 27 Febbraio 1995. Sta già mettendo in mostra alcune delle sue straordinarie potenzialità. Ha giocato in patria col Vojvodina, prima di approdare al Genk nella stagione 2014-2015. Da quest’anno, è alla corte del club biancoceleste allenato da Stefano Pioli.