Home A I 5 punti di forza dell’Inter 2015-2016

I 5 punti di forza dell’Inter 2015-2016

1120
0
SHARE
Foto: ANSA/ ALBERTO LANCIA

Tante sono le sorprese in questo Campionato di Serie A 2015-2016, una di queste è l’Inter. Classificata l’anno scorso in 8° posizione, Mancini disse che il prossimo obiettivo sarebbe stata la zona Champions. Se il campionato dovesse finire oggi, dovremmo fare i complimenti al mister nerazzurro per aver ottenuto non solo quello che si era posto di raggiungere, ma anche qualcosa in più.
Nonostante l’Inter non sia ancora una squadra completa e abbia tanto da migliorare, possiamo trovare molti aspetti positivi, ad esempio:

#1 IL TORMENTONE NERAZZURRO #EPICBROZO
E’ diventato virale fra gli spogliatoi, e non solo, dell’Inter il tormentone #EpicBrozo. Inizia tutto da questa foto postata su Instagram da Marcelo Brozovic e un hashtag #epicbrozo. Dopo ogni vittoria, i goal, le esultanze, il primo posto i giocatori dell’Inter cominciano ad imitare il gesto del compagno di squadra. Piano piano la cosa si è estesa alla primavera dell’Inter, alla società, agli amici ed ai tifosi diventando un vero e proprio tormentone nerazzurro. Vittoria dopo vittoria l’Inter mantiene il primato in classifica trasformandosi per i tifosi in una #EpicInter. E’ sempre bello vedere una squadra unita sia sul campo, che fuori, e l’Inter è riuscita ad esserlo!

#2 LA CATTIVERIA DI FELIPE MELO
E’ arrivato quest’anno all’Inter e si è subito mostrato attaccato alla maglia e ai compagni. Anche se spesso in modo esagerato dimostra sempre gran carattere e cattiveria in campo. Ormai collezionista di rossi, se riuscisse a gestire questo suo forte carattere potrebbe essere più utile per la squadra.

#3 CAMPIONI D’INVERNO?
L’Inter è, a poche giornate dalla fine del girone d’andata, prima in campionato contro le aspettative di tutti. Con una Fiorentina e un Napoli a -1, una Juventus a -3 dal primo posto, sappiamo per certo che questo sarà un campionato molto conteso e tutto tranne che scontato. L’Inter ha le potenzialità per mantenere il primato, ma non sarà semplice. Per il momento i tifosi sarebbero contenti di ottenere il titolo di Campioni d’inverno.

#4 UN MURO DIFENSIVO
Con 11 goal in 17 partite l’Inter chiude la sua prima metà di stagione. Roberto Mancini sembra aver trovato quello che serve in difesa, Murillo e Miranda. L’armonia e la complicità fra i due giocatori ha permesso loro di costruire un solido muro in difesa, che sostenuto dai terzini, blocca le azioni offensive dell’avversario.

#5 SUPER SAMIR HANDANOVIC
Il merito dei pochi goal subiti non è da atribuire solo alla difesa ma, soprattutto, all’uomo fra i due pali. Puoi difendere quanto vuoi, ma prima o poi l’avversario raggiungerà comunque lo specchio della porta ed è proprio qui che la tecnica di Samir Handanovic è fondamentale. Il portiere ha concluso 11 match su 17 lasciando la sua porta inviolata e, nella gara contro la Lazio, ha parato il suo 22esimo rigore accorciando la distanza dal record di ….. a quota 24.