Home B Serie B, la Top 11 della seconda giornata

Serie B, la Top 11 della seconda giornata

260
0
SHARE

Archiviata anche la seconda giornata di campionato, è tempo di tirare le prime somme. E’ il Livorno ad essere in testa al campionato, approfittando dei pareggi di Bari e Cagliari, quest’ultimo acciuffato in extremis da una Ternana ricca di voglia di rivalsa. Si riscatta l’Avellino: 2-0 al Partenio contro il Modena, ancora a secco di gol dopo due gare. Tra le neo promosse (e ripescate) bene l’Entella (2-1 sul più quotato Cesena), male l’Ascoli che deve arrendersi al Lanciano per due reti a zero. Spettacolare pareggio al Rigamonti tra Brescia e Salernitana (2-2).

Questi, invece, i migliori 11 di giornata secondo blogidicalcio.it (modulo 3-4-3)

Portiere:

Frattali (Avellino): tiene egregiamente a galla gli irpini in un sabato in cui il Modena di avrebbe anche potuto pareggiare. Puntuale nelle uscite, ottimi interventi.

Difensori:
Pucino (Lanciano): Tutto cuore e grinta il centrale difensivo abruzzese: l’Ascoli dalle sue parti non sfonda.

Contini (Bari): Per lui, cosi come anche per Tonucci, queste sono le gare in cui è possibile esaltarsi. Se l’ex Cesena ha salvato di naso la palla dell’1-0 del Vicenza, Contini prende in mano un intero reparto, vanificando ogni assalto dei berici.

D’Elia (Vicenza): Una prestazione maiuscola, uno dei giocatori più promettenti della squadra di Marino. E’ lui l’unico davvero in grado di impensierire Guarna e compagni, suo il gol annullato. Che però mette in mostra le sue ottime doti in fase d’inserimento.

Centrocampisti:

Castiglia (Pro Vercelli): secondo gol consecutivo per il centrocampista piemontese,ancora un’altra partita disputata da vero campione. E’ ancora l’anima delle Pro Vercelli, l’ottimo inizio dei piemontesi è esclusivamente merito suo.

Vedi anche  Serie B, la Top 11 della 9^ giornata

Jidayi (Avellino): Entra e fa gol, subito decisivo. Non poteva esserci biglietto da visita migliore.

Morosini (Brescia): e’ il motore del centrocampo delle rondinelle. La sua doppietta è determinante per fermare la Salernitana sul 2-2, ha grinta e qualità da vendere. Sarà una delle maggiori rivelazioni del torneo.

Vajushi (Livorno): Schierato titolare, l’albanese regala a Panucci una prestazione perfetta. Immarcabile sulla fascia, si guadagna il rigore trasformato poi da Vantaggiato.

Attaccanti:

Gabionetta (Salernitana): un assist, un super gol a pochissimi minuti dal termine ed altre 5-6 giocate mozzafiato. Continua il ritorno in grande stile per il centravanti brasiliano. Sempre più vicino ai fasti di Crotone ed Albinoleffe, una forza in più per i granata…

Mokulu (Avellino): Anche lui subito decisivo, vedi Jidayi. Fuoco di paglia o solo l’inizio di una lunga serie di gol? Il Belgio non è l’Italia, ma se il buongiorno si vede dal mattino…

Giacomelli (Vicenza): Non è un bomber di razza, ma è lui – oltre a D’Elia – la vera mina vagante dei Lanerossi in mezzo al campo. La prestazione contro il Bari è all’insegna della continuità. E’ da lui che partono tutte le offensive del Vicenza. Potrà ripetersi anche quest’anno, le premesse ci sono tutte.