Home B Serie B, la Top 11 della 31^ giornata

Serie B, la Top 11 della 31^ giornata

1134
0
SHARE
Foto LaPresse - Donato Fasano 31 10 2015 Bari - Italia Sport Calcio Bari - Novara Campionato di Calcio Serie B 2015/2016 ConTe.it - Stadio San Nicola Nella foto: rosinaPhoto LaPresse - Donato Fasano 31 10 2015 Bari - Italy Sport Soccer Bari - Novara Italian Football Championship League B 2015/2016 ConTe.it - San Nicola Stadium In the pic: rosina

Volge al termine la 32esima giornata del campionato di Serie B. Ancora un altro crollo per Cagliari e Crotone, entrambe sconfitte da Perugia (in casa) e Brescia (in trasferta). Inseguono Novara, Spezia e Cesena (entrambe vittoriose), non mollano Entella, Bari (pirotecnico 6-2 inflitto alla Pro Vercelli), Avellino (epica vittoria ad Ascoli, 3-4) e Trapani. Si complicano i piano salvezza per la Salernitana (sconfitto in casa dal Lanciano, che si risolleva), mentre per il Como la retrocessione è sempre più vicina.

Questa, di seguito, la Top 11 di giornata del campionato cadetto:

PORTIERI

Micai (Bari): Grinta e personalità da vendere per il giovane portiere del Bari, ex vice di Guarna. Una serie di interventi miracolosi impediscono alla Pro Vercelli di restare ancora in partita. Sempre più affidabile ed in crescita, ispira fiducia all’ambiente ed a Camplone.

DIFENSORI

Perticone (Trapani): Alla vigilia aveva dichiarato “è un onore giocare e far felice questa gente”, quella di Trapani, naturalmente. Ed i risultati si continuano a vedere, con l’assist per Citro che vale il gol del momentaneo pareggio al Menti di Vicenza.

Brighenti (Vicenza): Il campionato dei Berici sta prendendo una brutta piega, ma non si può certamente dire che il difensore in questione sia uno dei peggiori, anzi. Brighenti c’è sempre e risponde presente, è ancora vivo. Il gol del momentaneo vantaggio (poi vanificato) contro il Trapani ne è la riprova.

Perico (Cesena): Certo, il Como è un avversario tutt’altro che irresistibile. Ma la costanza di rendimento di questo difensore merita il giusto plauso, che sia il Cagliari o l’ultima della classe. Sempre attento a coprire, ha anche il merito di trovare il gol del momentaneo pareggio al Sinigaglia.

Vedi anche  Serie B, la Top 11 della 25^ giornata

CENTROCAMPISTI

Prcic (Perugia): Dopo la Ternana, il Cagliari di Rastelli. Questo talentuoso ed interessante centrocampista continua a mietere vittime. E i ragazzi di Bisoli continuano a sperare nei playoff.

Jankto (Ascoli): Una partita bella, pirotecnica, ma finita male per i marchigiani. Anche se il talento del centrocampista croato è comunque fuori discussione. Due gol che permettono al Picchio di rimanere in partita e combattere fino alla fine.

Mazzitelli (Brescia): E’ lui l’eroe del Rigamonti. Centrocampista giovane ed interessante, sforna un gol ed un assist contro un Crotone irriconoscibile.

Sciaudone (Spezia): La cura di Di Carlo pare lo stia ristabilendo progressivamente ai suoi livelli. Dopo Avellino, il centrocampista ex Bari ora si ripete ai danni del Modena, siglando il gol del 2-0. Sempre più prezioso.

ATTACCANTI

Rosina (Bari): Mattatore e trascinatore dei biancorossi. Sembra rinato, una doppietta con il Bari sin ora non l’aveva ancora siglata. Noto per essere un ottimo assistman, l’ex Catania si riscopre anche goleador. Da favola il tiro che dal limite dell’area trafigge Pigliacelli. L’avesse segnato in Serie A, avrebbe fatto il giro del mondo. Anche un assist per il gol di Dezi.

Sansone (Bari): La fantasia al potere. Che il talento potentino possa ora dare il meglio di se anche a Bari? Punizione magistrale e che vale il momentaneo tre a zero, ma prima un suo assist aveva permesso a Maniero di siglare anche la rete del 2-0. Sembra aver tratto enormi vantaggi dalla cura Camplone.

Mokulu (Avellino): Trascinatore degli irpini in un campo insidioso come quello del Del Duca. Letteralmente scatenato, doppietta personale, con la complicità di Roberto Insigne. Una vera e propria forza della natura, adesso a quota 11 reti in campionato ed a ridosso dei più grandi.