Home Calciomercato Lega Pro, i 7 club che più si sono rafforzati sul mercato

Lega Pro, i 7 club che più si sono rafforzati sul mercato

1571
0
SHARE
Nella foto Sansovini esulta dopo il primo gol con la Cremonese. Foto: Pagina FB US Cremonese

Tempi di bilanci, di rivivere il calciomercato appena finito e di cercare di capire chi ha operato meglio e chi invece ha perso una buona occasione. Il tutto anche nel complesso mondo delle trattative della Lega Pro, che subisce, più di altre categorie, stravolgimenti a Gennaio. Abbiamo analizzato il mercato delle 54 squadre dei tre gironi e abbiamo raccolto le 7 che hanno operato meglio sul mercato. Il giudizio non tiene conto del valore economico delle operazioni, quanto del reale cambiamento di una squadra: non è la cifra spesa a essere qui giudicata, ma l’aver operato al meglio nell’interesse di rafforzare la propria squadra.

CATANIA
Una squadra che sarebbe a ridosso della zona play-off senza penalizzazione ma che deve salvarsi e al contempo deve guardare i guai giudiziari del proprio patron, ma che riesce comunque a essere operativa in sede di mercato. Bombagi, Lupoli, Di Cecco, Gulin e Pessina sono calciatori che potranno fare bene in questa squadra e in questa categoria, anche se fa da contraltare qualche cessione che si sarebbe potuta evitare. In tutto questo anche l’aver tenuto Ivan Castiglia, desiderato da top club del girone A, è un colpaccio.

FOGGIA

Arriva l’esperienza di Lanzaro, l’esuberanza di Vacca, la fantasia di Chiricò e l’estro di Arcidiacono. Quattro acquisti importanti, così come l’arrivo del portiere De Gennaro dal Manfredonia, calciatore che in D ha fatto benissimo. A Foggia si fa sul serio, e il mercato è stato sicuramente importante, sebbene non sia arrivato Sansovini, a lungo corteggiato. Ce ne si farà una ragione.

MARTINA FRANCA
In una situazione sciagurata e disperata il Martina ha tirato fuori una nuova squadra, in pratica. Da premiare e da menzionare soprattutto per aver operato senza grandi disponibilità economiche. Di certo la Casertana ha dato una mano liberando alcune proprie pedine ma gli arrivi di Diakite, Cuseta, Ciotola, Rajcic e di altri calciatori di valore possono rilanciare le ambizioni di una squadra allo strenuo delle proprie forze.

MONOPOLI
La squadra era partita bene poi ha perso qualcosa per strada. La struttura di mister Tangorra è solida, gli arrivi di Lescano e Di Mariano, ragazzi prodigi nelle squadre primavera di Toro e Roma e poi persi nei meandri della Lega Pro nella prima parte di stagione, possono dare la svolta cercata. Doppia, grande, opportunità.

ALESSANDRIA
Il colpo è l’arrivo di Iocolano dal Bassano, calciatore dalle ottime doti tecniche che negli anni passati aveva anche una discreta media-gol. Sono arrivati anche Sperotto e Guerriera, il tutto confermando l’ossatura di una squadra che è in corsa per la promozione e ha affascinato l’Italia in Coppa Italia.

CREMONESE
Sansovini, Pesce, Bianco, Suciu, Scarsella, Pacilli: serve altro per spiegare la grande qualità di un mercato che servirà a giocarsi il campionato fino alla fine?

SPAL
Squadra in fuga nel Girone B, che vuole ammazzare il campionato. Non parte, quindi, nessuno ma arrivano Grassi (già in gol) e Schiavon. Due colpi mirati.